Milan, può arrivare un difensore italiano: ha già incontrato Pioli

C’è anche un nome italiano tra le ipotesi per completare la difesa rossonera: c’è anche già stato un incontro con Pioli.

Tra gli obiettivi dichiarati del Milan per la prossima sessione estiva del calciomercato c’è sicuramente l’acquisto di un nuovo difensore centrale. Non è un segreto che in cima alla lista di Paolo Maldini e Frederic Massara vi sia Sven Botman.

Stefano Pioli Paolo Maldini
Stefano Pioli e Paolo Maldini (©Ansa Foto)

L’olandese è il preferito dalla dirigenza, ma il suo arrivo a Milanello è fortemente in dubbio. Anche se con lui è già tutto fatto a livello di contratto, manca invece l’accordo con il Lille. Il club francese vuole più soldi di quelli offerti dai rossoneri (circa 30 milioni di euro, bonus compresi).

Il Lille si fa forte del fatto che su Botman ci sia anche il Newcastle United, la cui proposta è superiore: 40 milioni, bonus inclusi. L’ex Ajax vuole vestire la maglia del Milan, però potrebbe dover ripiegare sui Magpies se la situazione non si dovesse sbloccare.

Calciomercato Milan, alternativa italiana a Botman

La società rossonera spera ancora di riuscire ad assicurarsi Botman, ma è anche costretta a valutare delle alternative per farsi trovare pronta nel caso in cui saltasse l’ingaggio dell’olandese. Circolano soprattutto nomi di giovani difensori, che possono arrivare a basso costo e magari fare un percorso come quello di Pierre Kalulu e di altri che sono arrivati a Milanello.

Francesco Acerbi
Francesco Acerbi (©Ansa Foto)

Ma in Italia c’è anche il nome di un centrale esperto che viene accostato al Milan: si tratta di Francesco Acerbi. Oggi il quotidiano Tuttosport ribadisce che il 34enne è in uscita dalla Lazio, che lo vuole rimpiazzare con Alessio Romagnoli (in scadenza con il Diavolo). Anche se ha un contratto fino a giugno 2025, può comunque partire per un prezzo molto basso. Considerando anche l’età avanzata, Claudio Lotito non ha pretese troppo alte. Sarebbe già contento di liberarsi del suo stipendio da 1,8 milioni netti annui.

Acerbi ha rotto con i tifosi della Lazio e vuole cambiare aria. Un ritorno al Milan sarebbe soluzione gradita. Avrebbe la chance di giocare per una squadra che lotta per lo Scudetto e che gioca anche in Champions League. Inoltre, vorrebbe riscattarsi da quei sei mesi negativi che fece in maglia rossonera nella stagione 2012/2013. Il suo non è un nome che scalda particolarmente il cuore dei tifosi milanisti e comunque per adesso non risulta esserci nessuna trattativa.

Però Tuttosport rivela che Acerbi ha avuto un incontro, forse casuale o forse no, con Stefano Pioli a Forte dei Marmi. Il quotidiano non esclude che i due possano aver parlato di un eventuale trasferimento del difensore a Milano. Sullo sfondo ci sono anche Monza e Inter.

Prendere un centrale low cost consentirebbe al Milan di avere maggiori risorse da destinare ad altri ruoli. Non è detto che debba per forza arrivare Acerbi, che per caratteristiche non sembra troppo adatto alla squadra di Pioli, ci sono anche altri nomi nella lista di Maldini e Massara.