Attesa per Botman: un trio per non rimpiangerlo

Ecco chi potrebbe sbarcare a Milano, qualora non arrivasse il via libera per Sven Botman. Un tris di nomi per Stefano Pioli: ecco di chi si tratta

FinchĂ© c’è vita c’è speranza. Il Milan non ha ancora mollato Sven Botman. Il difensore olandese ha scelto il Milan a febbraio, quando il suo entourage ha trovato l’accordo totale con la dirigenza rossonera.

Sven Botman
Sven Botman (©LaPresse)

Manca ancora l’intesa con il Lille, che continua a spingere il giocatore verso Newcastle. I Magpies, respinti a gennaio, sono ancora in forte in pressing ma Botman non ha ancora dato il via al club inglese. I prossimi giorni saranno quelli della svolta, in un senso o nell’altro. Non resta che attendere.

E’ evidente che il Milan sta studiando anche dei piani B, de i profili diversi rispetto al centrale olandese. Paolo Maldini e Frederic Massara guardano soprattutto a calciatori giovani, che possono essere inseriti in un gruppo forte.

Si ripartirà sicuramente da Simon Kjaer, Fikayo Tomori e Pierre Kalulu. Matteo Gabbia, finché non arriva un nuovo difensore, chiaramente, non si muoverà.

Alternative a Botman

Il centrale, che potrebbe sostituire Alessio Romagnoli, può arrivare dalla Italia. Il classe 2002 Mattia Viti continua ad essere sul taccuino del Diavolo ma il giovane dell‘Empoli piace tanto anche alla Juventus di Massimiliano Allegri e al Wolfsburg.

Non manca la concorrenza per Malick Thiaw, accostato ai rossoneri già a gennaio. In estate può essere la volta buona per lasciare la Germania. Attenzione anche a Torino e Bologna.

Un ultimo profilo cerchiato in rosso è quello di Maxime Estève, 20enne del Montpellier, visionato davvero di recente da Moncada. Tanti giovani prospetti ma la priorità resta Sven Botman.

 

Impostazioni privacy