Milan, spunta l’obiettivo dalla Serie A: c’è anche l’Inter

I rossoneri mettono nel mirino un profilo che già in passato piaceva: occhio però all’Inter di Inzaghi che lo segue da tempo

Con i rinnovi di Maldini e Massara il Milan si tuffa di nuovo sul mercato e punta a chiudere operazioni importanti in entrata nel minor tempo possibile, in modo da superare la concorrenza e portare i nuovi elementi in ritiro con i compagni.

Frederic Massara
Frederic Massara (©LaPresse)

Uno dei ruoli su cui si muoverà la società è senza dubbio quello del difensore centrale. Sfumato Sven Botman, e con l’addio di Alessio Romagnoli, adesso i rossoneri andranno all’assalto di un difensore per completare il pacchetto arretrato da mettere a disposizione di mister Stefano Pioli. Con Tomori e Kalulu al momento inamovibili e con il rientrante Simon Kjaer, serve un quarto elemento e Maldini vuole chiudere un colpo di livello.

Tuttosport fa il punto sul difensore in casa Milan e ripropone due nomi che piacciono molto al Diavolo, ma per i quali i costi non sono molto abbordabili. Ci riferiamo ad Abdou Diallo del Paris Saint Germain e a Piero Hincapié del Bayer Leverkusen. Il primo era un nome che i rossoneri avevano puntato già lo scorso gennaio, quando su decise invece di non intervenire in quel reparto. Il secondo, il giovane ecuadoriano, è un profilo consigliato da Moncada e piace molto anche alla Roma.

Torna di moda Milenkovic e non tramonta Theate

Secondo quanto riportato da Sportmediaset però ci sarebbe un nuovo obiettivo per la retroguardia, o meglio un nome che è circolato spesso in passata in orbita Milan ma che non si sentiva da un po’ di tempo. Parliamo del centrale della Fiorentina, Nikola Milenkovic, in scadenza nel 2023. Il serbo può lasciare la Viola ed è seguito anche dall’Inter, che sta studiando la soluzione migliore in caso di partenza di Skriniar.

Milenkovic è il nome nuovo, ma sempre stando a Sportmediaset, piace ancora molto Theate del Bologna e si ipotizza che nell’eventuale trattativa possa rientrare il rossonero Mattia Caldara, come contropartita tecnica. Nelle prossime ore si capirà sicuramente di più in merito alla questione difensore e alle scelte del Milan.