Svolta Leao grazie a Mendes: rinnovo più vicino

Grandi novità dalla stampa estera che sembrano avvicinare il rinnovo di contratto tanto agognato e desiderato dall’ambiente Milan.

Tra le prime mosse del duo Maldini-Massara, ormai freschi di rinnovo contrattuale con il Milan, ci sarà proprio l’accelerazione per prolungare i contratti in scadenza dei calciatori rossoneri.

Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Una delle situazioni più calde in tal senso è quella riguardante Rafael Leao. L’attaccante portoghese, vero e proprio trascinatore del Milan nel finale di stagione scorso, deve essere blindato con un contratto adeguato alle sue qualità ed alla sua importanza nella rosa.

L’attuale ingaggio di Leao si aggira sui 1,4 milioni di euro e scadrà a giugno 2024. Un accordo da rivedere, visto che l’agente Jorge Mendes spinge in tal senso e non ha mai negato ci fossero pressioni e interessamenti importanti dall’estero per il suo assistito.

Risolta la querelle Leao-Sporting Lisbona: ora il rinnovo

Intanto dal Portogallo arriva una buona notizia. Secondo il quotidiano sportivo A Bola sarebbe arrivata una soluzione conveniente tra Rafael Leao e lo Sporting Lisbona, relativa al contenzioso tra le parti per il trasferimento (presumibilmente irregolare) del portoghese al Lille.

Leao è stato condannato dal TAS a risarcire lo Sporting per circa 19 milioni di euro. Ma sul versamento di tale somma pare si sia giunti ad un accordo: Jorge Mendes in persona ha mediato sulla dilazione del pagamento e fatto in modo che il Lille, club colpevole quanto Leao, partecipasse a tale onere almeno con il 50% della somma.

La risoluzione quasi definitiva di questa particolare situazione agevolerà il Milan. Una volta sistemata la faccenda, Mendes tornerà a valutare personalmente il rinnovo del suo assistito con i rossoneri. I colloqui si erano interrotti sia proprio per la suddetta questione legale, sia per i rinnovi congelati di Maldini e Massara.

Il Milan è pronto a mettere sul piatto un rinnovo almeno fino al giugno 2026, a partire da 4,5 milioni netti più bonus. Mendes pretenderà qualcosa in più a livello di stipendio, visto che Leao è considerato un top player internazionale. L’obiettivo è arrivare a dama e sfruttare i buoni rapporti con il patron della Gestifute, per non rischiare situazioni simili a Kessie o Donnarumma.

Nel frattempo il profilo di Leao era finito nel mirino di diversi club. Si era parlato di Real Madrid, PSG e Manchester City, che per ora hanno virato su altri obiettivi. Nessuna offerta concreta per il portoghese classe ’99 e ciò aiuterà il Milan a lavorare sul prolungamento contrattuale.