Milan, colpo a zero: così può beffare l’Inter

Inter e Milan sono le principali candidate all’ingaggio di Dybala, ora svincolato e tesserabile a parametro zero: attesi sviluppi a breve.

Ci sono alcuni giocatori svincolati che stuzzicano le fantasie di mercato di certe squadre. Tra i nomi più chiacchierati c’è senza dubbio quello di Paulo Dybala.

Maldini Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©LaPresse)

Il suo contratto con la Juventus è scaduto e adesso lui è alla ricerca di una nuova squadra. Anche se non rifiuta categoricamente un trasferimento all’estero, la sua preferenza è quella di rimanere in Italia e di giocare la Champions League. L’Inter da settimane viene data in pole position, ma non è affatto vicina a chiudere l’accordo.

La situazione di stallo può favorire il Milan, che sta monitorando tutto e potrebbe decidere di andare all’assalto se i nerazzurri non dovessero concludere l’affare. Le priorità del Diavolo ora sono altre, però un colpo a parametro zero come l’argentino tenta.

Calciomercato Milan, derby con l’Inter per Dybala

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che l’Inter è ancora la prima opzione per il futuro di Dybala, ma la trattativa si è raffreddata. Lo stipendio richiesto e il bonus alla firma stoppato tutto. Il club nerazzurro ha offerto 5 milioni di euro più 1 di bonus legato al raggiungimento del 50% delle presenze stagionali. Proprio questo milione condizionato dalle apparizioni del giocatore è punto di divergenza con l’agente Antun. Una soluzione può essere l’inserimento di una clausola di risoluzione che tuteli entrambe le parti.

Paulo Dybala
Paulo Dybala (©LaPresse)

L’Inter è frenata anche da un altro fattore: il sovraffollamento in attacco. Dopo aver riportato Romelu Lukaku a Milano, adesso il reparto offensivo conta troppi giocatori ed è importante cedere prima di mettere a bilancio un nuovo ingaggio pesante. Alexis Sanches, Joaquin Correa ed Edin Dzeko sono tutti considerati cedibili.

In agguato su Dybala c’è anche il Milan. Alla dirigenza lui piace molto e anche alla futura proprietà RedBird. Ma affinché si concretizzi l’operazione, è necessario che l’ex Juventus riveda le proprie richieste economiche. Il club rossonero in questo momento non sembra disposto ad andare oltre uno stipendio da 4 milioni più bonus. C’è una politica specifica sugli ingaggi e difficilmente potrà cambiare granché.

Se dovesse sfumare l’opzione Inter, che ad oggi ha l’offerta più ricca, la Joya sarà costretto a valutarne altre e magari ad accontentarsi di uno stipendio più basso rispetto a quello preteso finora. Da capire se possano entrare in scena squadra estere con proposte ricche e che possano spingere l’attaccante lontano dall’Italia.