Milan, Massara ha parlato col ds: l’azzurro è un obiettivo

Il dirigente rossonero ha avuto un contatto l’altro ieri: si punta il 28enne italiano per la trequarti

Da ieri il calciomercato può dirsi ufficialmente cominciato e con i rinnovi di Maldini e Massara ora il Milan può finalmente focalizzarsi sulle operazioni in entrata e in uscita.

Frederic Massara
Frederic Massara (©LaPresse)

Origi è arrivato ed è stato il primo colpo messo a segno per la prossima stagione, ma ci sono tanti altri innesti da fare e la società rossonera non ha ancora individuato con precisione gli obiettivi per rinforzare i vari reparti della rosa. Ci sarà da inserire un difensore e un centrocampista, ma anche e soprattutto un fantasista da mettere sulla trequarti o sull’esterno. Stefano Pioli ha espressamente richiesto un giocatore con quelle caratteristiche.

In questi giorni il Milan sta sondando diversi nomi e ci sono piste interessanti sia all’estero che in Italia. Si è parlato molto di Hakim Ziyech e Marco Asensio i questi giorni, ma i costi di entrambe le operazioni rimangono molto elevati, così come quelli per De Ketelaere con le alte richieste del Club Bruges per il cartellino. Ecco perché il club rossonero si sta guardando intorno e sta sondando anche piste dalla Serie A.

Milan e Sassuolo si parlano: Berardi pista percorribile

Una pista che è tornata viva è quella che porta a Domenico Berardi del Sassuolo. Il Corriere dello Sport riporta nella serata di giovedì a Rimini c’è stato un incontro tra Frederic Massara e Giovanni Carnevali, ds del Sassuolo. La trattativa viene definita possibile dal quotidiano romano, con il 28enne dei neroverdi che, per stessa ammissione di Carnevali, vorrebbe provare una nuova avventura in un top club.

Il Diavolo cerca proprio un profilo con le sue caratteristiche e Berardi è stato spesso accostato al Milan negli anni passati. Questa potrebbe essere la volta giusta per il trasferimento in rossoneri ma sicuramente il Sassuolo non farà sconti neanche stavolta. Possibile che gli emiliani chiedano una cifra intorno ai 30 milioni, ma ci sono i margini per trattare e abbassare le richieste.