Infortunio Ibrahimovic, lo svedese vuole bruciare le tappe: quando spera di rientrare

Il centravanti svedese non molla e ha in programma un recupero anticipato: ecco quando ha in mente di tornare

Poco più di un mese fa il Milan vinceva lo Scudetto e immediatamente dopo Zlatan Ibrahimovic annunciava di aver eseguito l’intervento al ginocchio per risolvere il suo problema fisico.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

L’attaccante rossonero aveva preso questa decisione per poter tornare a star bene e provare a recuperare per la seconda parte della prossima stagione. La riabilitazione però inizialmente era stata stimata in circa 7-8 mesi, e il Diavolo non poteva quindi pensare di contare su di lui per l’imminente futuro. L’arrivo di Origi in attacco ha risolto i problemi per l’attacco di Pioli, che adesso potrà comunque puntare sul belga e su Olivier Giroud per il ruolo di unica punta. Ibra però non molla e a breve dovrebbe firmare un contratto a cifre simboliche per rimanere in rossonero.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera infatti, l’attaccante svedese ha intenzione di bruciare le tappe per il rientro e di compiere un’altra impresa. Il suo obiettivo è quello di tornare a disposizione di Stefano Pioli il prima possibile, magari rientrando in campo già nel mese di gennaio, quindi un almeno un mese prima di quanto era stato previsto.

Ovviamente parliamo di un obiettivo complicato dati i tempi di recupero normali e l’età di Ibra, che si è operato soltanto poco più di un mese fa. Staremo però a vedere perché la forza di volontà a lui non manca e già in passato ha saputo stupire.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)