Maldini fissa gli obiettivi: “Con la squadra al completo possiamo vincerla” – VIDEO

Le brevi dichiarazioni di Paolo Maldini durante il giorno di raduno a Milanello, con il direttore dell’area tecnica già motivato.

Tutto il clamore e l’insoddisfazione per un rinnovo arrivato in ritardo sembrano sensazioni ormai alle spalle. Paolo Maldini è già focalizzato sulla prossima stagione e sul lavoro che dovrà fare per migliorare il suo Milan.

Pioli e Maldini
Stefano Pioli e Paolo Maldini (screen Sky)

Il direttore dell’area tecnica è presente da questa mattina a Milanello per la giornata del raduno ufficiale, al fianco di Stefano Pioli e dei suoi calciatori, come è stato durante tutta la scorsa stagione.

Una stagione trionfale che però, come ammesso da Maldini stesso, dovrà essere lasciata nel dimenticatoio. Come uno splendido ricordo, ma ormai nel passato. Il Milan dovrà ora concentrarsi sul futuro prossimo e sulla stagione che verrà.

Maldini e Pioli aspettano che la squadra sia al completo

Diverse le parole raccolte questa mattina durante il raduno che si è svolto al centro sportivo di Carnago, accompagnato dall’entusiasmo dei tifosi. Il Milan non è ancora a ranghi completi ma ha cominciato a lavorare da subito sul campo.

Maldini, presente in prima fila, ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni intercettate da Sky Sport: “Questi ragazzi hanno appena fatto qualcosa di straordinario. Ma la scorsa stagione l’abbiamo già messa da parte. Quando tutti arriveranno e la squadra sarà al completo saremo tutti concentrati sull’obiettivo. Che sarà vincere la seconda stella“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sky Sport (Italia) (@skysport)

Dunque Maldini conferma come l’obiettivo primario del Milan 2022-2023 sarà ancora lo Scudetto. Confermarsi in Italia e conquistare la seconda stella, ovvero il raggiungimento dei 20 titoli nazionali vinti nella propria storia e staccare così i cugini dell’Inter. L’unica squadra che ha più di una stella sul petto è la Juventus, che ha trionfato in 36 occasioni.

Ovvio che, con gli arrivi di qualche rinforzo di livello, il Milan potrà pensare di competere anche in Champions League. Ad oggi difficile pensare ad una squadra già pronta ad arrivare fino in fondo, ma intanto si spera (visto il sorteggio da testa di serie) di migliorare il quarto posto nei gironi dello scorso anno.