Milan, Dybala o De Ketelaere: Pioli risponde

Stefano Pioli ha ricevuto numeroso domande sul mercato del Milan in conferenza stampa. Le risposte del mister sui due giocatori…

Conferenza stampa piena di argomenti quella di Stefano Pioli. Il mister è sembrato pimpante e motivato nella sua prima uscita della stagione. Ovviamente, non potevano mancare le innumerevoli domande sul mercato del Milan, alle quali il tecnico ha risposto in maniera sfuggente ma adeguata.

De Ketelaere, Pioli, Dybala
De Ketelaere, Pioli, Dybala (©LaPresse)

È risaputo che al momento Maldini e Massara stanno cercando con estrema attenzione il nuovo trequartista/esterno destro da regalare a Stefano Pioli per la prossima stagione. Il tridente dietro la punta è apparso carente di qualità e fantasia nel campionato da poco terminato. Trequartista centrale e ed esterno destro i ruoli che meritano gli interventi più urgenti.

Brahim Diaz, Junior Messias e Alexis Saelemaekers hanno mostrato parecchi limiti, per questo si stanno ricercando dei profili che possano dare qualcosa in più. I nomi che attualmente gravitano in orbita Milan stanno riscaldano parecchio gli animi dei tifosi. Pare che la dirigenza rossonera abbia ormai dei pallini in mente sui quali vuole insistere in questa sessione di mercato.

Per il ruolo di trequartista centrale piacciono parecchio Charles De Ketalaere e Paulo Dybala. Uno giovanissimo ma con un talento inaudito, l’altro ormai veterano di cui si conoscono a memoria qualità e doti. Ebbene, Pioli nella conferenza stampa di oggi è stato più volte incalzato a rispondere a domande sui due profili candidati a prendere un posto nel Milan.

Il tecnico sicuramente è stato sfuggente, però ha reso l’idea di ciò di cui la squadra ha realmente bisogno. Queste le dichiarazioni di Pioli in merito:

La caratteristica che cerchiamo nel mercato  è la qualità. L’anno scorso ci è capitato di avere difficoltà contro squadre più chiuse. In quei match una giocata individuale in più può servire. De Ketelaere e Dybala sono due profili molto diversi. Io so di avere alle spalle un club che saprà fare le scelte giuste. Tutti i giocatori bravi e disponibili al gioco di squadra possono essere utili per il Milan