Milan, salta il ritiro: la cessione è più vicina

Il Milan non lo ha convocato per il raduno e per il ritiro estivo a Milanello. Sembra che il futuro del calciatore sia già scritto.

Oggi è ufficialmente iniziata la stagione del Milan. I rossoneri hanno cominciato ad allenarsi questa mattina dando il via al ritiro estivo che, come di consueto, si svolgerà quasi interamente a Milanello.

ritiro milan
Milan in ritiro (acmilan.com)

Poche sorprese tra i calciatori presenti questa mattina al centro sportivo di Carnago. Mister Pioli deve ancora fare a meno di molti nazionali, che hanno disputato la Nations League fino a metà giugno. Presenti tutti gli altri, tranne Divock Origi e Olivier Giroud che hanno goduto di qualche ora di sosta extra.

Spunta però anche un’altra assenza da Milanello. Quella di un calciatore che, inizialmente, era stato segnalato tra i convocati del ritiro. Invece oggi, a sorpresa, non si è neanche intravisto dalle parti del quartier generale rossonero.

Difensore in contatto con il suo ex club: si lavora alla cessione definitiva

L’assente in questione sarebbe Leo Duarte. Uno dei rientranti dal prestito alla casa madre rossonera. Ma al contrario dei vari Plizzari, Caldara e Pobega, il difensore brasiliano non è stato inserito nella lista dei disponibili.

Possibile che il Milan abbia concesso altri giorni di riposo al centrale, che lo scorso anno ha giocato a titolo temporaneo nell’Istanbul Basaksehir. Giorni che serviranno agli agenti del calciatore per definire la sua cessione.

duarte
Leo Duarte (©LaPresse)

Duarte da tempo non fa parte dei piani di mister Pioli e dunque verrà presumibilmente ceduto in questa sessione estiva. I colloqui con l’Istanbul BB sono già avviati per il riscatto a titolo definitivo dell’ex Flamengo. La cifra del riscatto era stata fissata a 5,5 milioni di euro, ma il club turco ha preso tempo chiedendo uno sconto al Milan.

Nelle prossime ore il Milan e lo stesso Duarte sperano si trovi un accordo totale per la cessione di quest’ultimo. Un’operazione che converrebbe a tutti, anche per le casse rossonere. Per questo motivo Duarte non è a Milanello, confermato nella lista esuberi ed in attesa di ripartire in direzione Istanbul.

Duarte, brasiliano classe ’96, è un difensore roccioso che però in Italia non ha mai avuto modo di esplodere. Solo 7 presenze in Serie A tra il 2019 ed il 2021 con la maglia del Milan. Tre anni fa i rossoneri lo ingaggiarono dal Flamengo per 10,6 milioni di euro mentre ora dovrebbe cederlo definitivamente a meno di 4-5 milioni. Una minusvalenza però necessaria per evitare di avere il suo stipendio sul groppone.