Rinnovo Ibrahimovic, la proposta di Maldini convince lo svedese: i dettagli

Le ultime sul futuro di Zlatan Ibrahimovic: pare proprio che lo svedese sia ormai vicino a trovare l’accordo per restare al Milan.

Tra i grandi assenti al raduno di oggi del Milan, rispetto allo scorso campionato, spicca Zlatan Ibrahimovic. Il suo forfait prima di tutto è dovuto all’intervento subito al ginocchio che lo lascerà fuori dai campi per diversi mesi.

ibra
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Il contratto di Ibrahimovic con i rossoneri è ufficialmente scaduto il 30 giugno scorso. Ad oggi lo svedese è senza squadra e, secondo alcuni, starebbe ancora valutando se lasciare il calcio giocato o meno. Ma pare che una soluzione per il prossimo futuro sia vicina.

Ibra ha già fatto sapere di voler proseguire con il Milan da campione d’Italia in carica. L’operazione al ginocchio è stata propedeutica per un rientro ad alti livelli, un finale di carriera ancor migliore se possibile di quanto fatto nell’ultima stagione.

L’offerta di contratto a gettone per Ibrahimovic

In questi giorni si parla spesso del nuovo contratto che il Milan proporrà ad Ibrahimovic. I rossoneri non hanno intenzione di snobbare il centravanti svedese, che verrà atteso per il tempo necessario del proprio rientro. Ma sanno anche di non potergli confermare i 7 milioni di stipendio che ha percepito fino a pochi giorni fa.

Secondo il giornalista Nicolò Schira, l’offerta di Maldini è sul tavolo e sembra convincere Ibra. Il Milan è pronto a proporre un contratto a gettone, di cui si è già parlato nel recente passato. Vale a dire un accordo che porterà il club a riconoscere emolumenti all’attaccante 40enne ogni volta che scenderà in campo per gare ufficiali.

Oltre al pagamento per ogni prestazione, Ibrahimovic riceverà anche dei bonus prefissati nel contratto. Ovvero un introito addizionale legato al numero delle presenze ed ai gol fatti tra campionato e coppe. Insomma, più Ibra tornerà ad essere decisivo con la maglia del Milan, più ci guadagneranno tutti, sportivamente ed economicamente.

Ibrahimovic ha recentemente ammesso di voler continuare a giocare non per soldi o per incrementare il suo patrimonio personale. Bensì per voglia e per passione, e dunque di voler smettere col calcio giocato solo una volta che non troverà più stimoli o possibilità a livello fisico. Per il momento Zlatan non ha intenzione di fermarsi ed è pronto ad accordarsi con Maldini per diventare una risorsa in corso d’opera.