Calciomercato Milan, si abbassa lo stipendio: possibile svolta

Dalla Spagna nuovi aggiornamenti su Asensio, in uscita dal Real Madrid e spesso accostato al Milan: affare difficile, ma non impossibile.

Paolo Maldini e Frederic Massara vogliono regalare a Stefano Pioli dei rinforzi di alto livello nel tridente offensivo alle spalle della punta. A Milanello potrebbero arrivare sia un nuovo trequartista sia un nuovo esterno destro.

Maldini Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©LaPresse)

Tra i giocatori di fascia che piacciono al Milan c’è sicuramente Marco Asensio, che ha un contratto in scadenza a giugno 2023 con il Real Madrid. La trattativa per il rinnovo non è mai decollata e ci sono buone possibilità che il maiorchino lasci la squadra di Carlo Ancelotti.

Ha qualità importanti e anche un notevole bagaglio di esperienza, avendo vinto tutto i blancos. Ha le caratteristiche per essere un innesto perfetto per Pioli. Tuttavia, l’operazione si presenta difficile a causa dei costi attualmente previsti. Non è detto che non possano abbassarsi durante la sessione del calciomercato, però oggi appare complicato immaginare lo spagnolo a Milanello.

Mercato Milan: le ultime news su Asensio

marco asensio
Marco Asensio (©LaPresse)

Oggi Sport.es ha fatto il punto della situazione di Asensio. Non c’è un’offerta del Real Madrid per il rinnovo. Anzi, il club madrileno spera che il giocatore parta prima dell’inizio della pre-season. Per rinnovare con i blancos aveva chiesto 6-7 milioni di euro di stipendio, però è disposto ad accettare un ingaggio più basso in caso di trasferimento. Magari al Liverpool, che è tra le poche squadre ad essersi interessate.

Asensio piace a Jurgen Klopp e dall’Inghilterra fanno sapere che per firmare per i Reds accetterebbe uno stipendio inferiore a quello preteso a Madrid. Il Real chiede almeno 30 milioni per lasciarlo partire. Ancelotti e la dirigenza lo considerano sacrificabile, attendono solo la proposta giusta per dare l’ok al trasferimento.

I blancos poi potrebbero andare all’assalto di Serge Gnabry, a sua volta in scadenza a giugno 2023. Arsenal (sua ex squadra) e Manchester United si sono già fatti avanti, però con i soldi della cessione di Asensio anche il Real potrebbe presentare la propria offerta.

Il Milan ha ancora il maiorchino nella propria lista, però appare tutto in standby al momento. Non ci sono ancora le condizioni economiche per imbastire una trattativa, Maldini e Massara guardano ad altri obiettivi ora. Ma se davvero Asensio fa delle rinunce economiche importanti, allora i discorsi si potrebbero riaprire nelle prossime settimane.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)