Dybala, l’Inter si allontana: da Marotta un “assist” al Milan

Marotta e Inzaghi in conferenza stampa hanno risposto su Dybala, indicato come obiettivo dell’Inter e accostato anche al Milan.

Tra le telenovele di questa sessione estiva del calciomercato c’è anche quella riguardante il futuro di Paulo Dybala. Rimasto svincolato dopo la scadenza del contratto con la Juventus, l’attaccante argentino può essere tesserato a parametro zero.

Paulo Dybala
Paulo Dybala (©LaPresse)

Per diverse settimane è sembrata l’Inter la squadra in vantaggio per assicurarselo, ma l’affare è in standby. Infatti, ripreso Romelu Lukaku dal Chelsea, il club nerazzurro adesso deve vendere nel reparto offensivo prima di poter pensare a un nuovo ingaggio. C’è sovraffollamento ed è necessario sfoltire, anche perché ci sono stipendi pesanti (Alexis Sanches su tutti).

La Joya è stata accostata anche al Milan, che qualche contatto con l’entourage lo ha avuto. Operazione non semplice, dato che c’è una richiesta di circa 6 milioni di euro netti a stagione per l’ingaggio e vanno considerate pure le commissioni all’agente Antun. Le cifre in questo momento sono troppo elevate per la società rossonera, che ha altre priorità.

Calciomercato Milan, affare Dybala: parlano Marotta e Inzaghi

Oggi conferenza stampa in casa Inter, hanno parlato Giuseppe Marotta e Simone Inzaghi. Interpellato sull’argomento Dybala, l’amministratore delegato nerazzurro si è così espresso: “Paulo fa parte di una lunga serie di giocatori svincolati. Lui rappresenta, rappresentava un’opportunità, ma siamo a posto nel reparto d’attacco e toccherà all’allenatore gestire i calciatori di valore che abbiamo. Per Dybala provo rispetto e affetto”.

Paulo Dybala
Paulo Dybala (©LaPresse)

Anche Inzaghi si è espresso sulla stessa linea di Marotta, confermando che oggi nel settore offensivo l’Inter è numericamente coperta: “Dybala lo conosciamo tutti, ha grandi qualità. Però abbiamo sei attaccanti adesso in organico. Pinamonti ha grande futuro e c’è Sanchez. Non mi sembra corretto parlare di altri che non sono sotto contratto con l’Inter”.

Per adesso il club nerazzurro non farà nessuna mossa in entrata per l’attacco. Senza cessioni, l’ex numero 10 della Juventus non può essere tesserato. Questa situazione facilita il compito di altre squadre interessate all’argentino. Vedremo se il Milan si farà avanti concretamente o se ci saranno società estere che andranno all’assalto nei prossimi giorni.