Il Milan spera ancora: non è finita

Il Milan sta provando a sorpassare i concorrenti per il forte centrocampista, anche se non sarà affatto facile visti i costi.

Continua la caccia ad un centrocampista in casa Milan, un mediano con determinate caratteristiche che possa integrarsi con Tonali e Bennacer e di fatto sostituire l’ormai ex rossonero Kessie.

Massara, Pioli e Maldini
Massara, Pioli e Maldini (©LaPresse)

Tutti gli indizi fino a poche settimane fa portavano a Renato Sanches. Il calciatore portoghese classe ’97 è da tempo finito nel mirino della squadra di Pioli, anche se il Milan non è mai riuscito ad affondare il colpo.

Prima l’immobilismo societario, dovuto ai dubbi sui rinnovi contrattuali di Paolo Maldini e Frederic Massara. Poi l’inserimento del Paris St. Germain che ha reso più complicata la corsa al portoghese.

PSG a rilento: il Milan tenta il controsorpasso

In realtà il Milan da tempo ha un accordo verbale con Renato Sanches e con il suo entourage. Il centrocampista accetterebbe volentieri l’esperienza italiana e a livello contrattuale mancano solo pochi dettagli per trovare la quadra. Anche il Lille, club storicamente amico del Milan, è pronto a trattarne la cessione.

sanches
Renato Sanches (©LaPresse)

Ma il PSG è l’ostacolo maggiore, vista la capacità di spesa dei parigini e la presenza del tecnico Christophe Galtier, che verrà ufficializzato ad ore come nuovo allenatore. L’ex Lille vorrebbe con sé Renato Sanches, ma c’è ancora poco di concreto.

Secondo gli aggiornamenti su Sky, durante Calciomercato – L’originale, il PSG non sta affondando il colpo per Sanches. Prima la società francese dovrà fare spazio in rosa e togliersi di mezzo i numerosi e costosi esuberi del centrocampo. Elementi come Danilo, Wijnaldum, Herrera e Draxler che sono ormai di troppo all’interno della squadra campione di Ligue 1.

In questo senso si può inserire il Milan, che sfrutterebbe l’immobilismo dei parigini e ribalterebbe la situazione. Visto che non c’è ancora alcun accordo tra Sanches ed il PSG, i rossoneri possono tornare a breve alla carica, recuperando terreno. Un affare ancora apertissimo, nel quale Paolo Maldini sembra pronto a rientrare a gamba tesa.