Torna Ibrahimovic: Pioli lo riabbraccia

E’ pronto a tornare. La firma nei prossimi giorni, poi sarà a Milanello per lavorare vicino ai compagni del Milan. L’obiettivo è chiara da tempo

“Mi sono sentito con lui anche stamattina, sta bene sta recuperando da un infortunio abbastanza importante. Mi auguro di poter lavorare ancora con lui perché è un campione in tutto. “Sta trattando il nuovo accordo. Spero eventualmente di averlo il prima possibile”. Parlava così, ieri, in conferenza stampa, Stefano Pioli di Zlatan Ibrahimovic.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Il tecnico rossonero di fatto ha confermato che il desiderio dello svedese è quello di andare avanti con il Milan. Ancora, almeno, un’altra stagione. Il calciatore è alle prese con un infortunio importante ma è convinto di poter tornare per dare una mano alla squadra.

Vuole scrivere nuove pagine di storia, vuole conquistare la seconda stella e segnare in Champions League. Potrà farlo con il nuovo anno. In questi giorni sta lavorando duro per recuperare dall’infortunio. Come scritto ben presto sarà a Milano per formalizzare l’accordo con Maldini e Massara.

Firmerà un contratto che lo legherà al Diavolo per una stagione. Un contratto con cifre ben lontane da quelle percepite in questi anni dallo svedese. Ma ci saranno bonus che scatteranno al raggiungimento di obiettivi personali e di squadra. Come scrive Tuttosport, Ibrahimovic sarà a sudare a Milanello, stando vicino alla squadra, in vista della nuova stagione, ad agosto. Per tornare in campo, come detto, ci vorrà più tempo.

L’attacco parla francese

Fino a quel momento, il Milan potrà contare su due attaccanti di caratura internazionale, Olivier Giroud e Divock Origi. Entrambi varcheranno i cancelli di Milanello in queste ore. Il belga sarà chiamato a fare del lavoro differenziato per una decina di giorni, per smaltare l’infortunio che gli ha fatto saltare la finale di Champions League contro il Real Madrid.

C’è grande attesa per vederlo all’opera. Al Liverpool non ha segnato tanti goal ma c’è la convinzione di tutti, che in rossonero farà bene. D’altronde anche Giroud è stato accolto con scetticismo, poi sono arrivati tanti goal e importanti. I più pesanti della stagione sono stati messi a segno dal francese: nel derby, contro il Napoli e all’ultimo match contro il Sassuolo.