Era vicino al Milan, a 30 anni si ritira: l’annuncio sui social

Il calciatore inglese, ex star della Premier League, ha clamorosamente scelto di appendere gli scarpini al chiodo molto presto.

Il mondo del calcio è un universo dorato, soprattutto quando si arriva a giocare ad alti livelli, per club importanti che regalano ingaggi milionari ai propri tesserati.

scarpini e pallone
Scarpini e Pallone (Pixabay)

Ma non tutti riescono a reggere certi impegni e determinate pressioni a lungo. C’è chi come Zlatan Ibrahimovic arriva a 40 anni suonati e non intende ancora fermarsi, nutrendosi quotidianamente di sfide e di pallone. E chi invece per problematiche personali non riesce a durare troppo a lungo.

È il caso di Jack Wilshere, centrocampista inglese considerato uno dei migliori talenti di casa Arsenal degli ultimi decenni. Un calciatore molto tecnico e polivalente, che però è arrivato ad una scelta dolorosa: lasciare a sorpresa il calcio giocato.

Lo voleva Mirabelli: Wilshere fu vicino al Milan nell’estate 2018

Wilshere oggi ha ufficializzato la sua amara decisione. Chiuderà la carriera calcistica a soli 30 anni. Il centrocampista è infatti nato il 1 gennaio 1992 e dopo solo tredici anni di carriera (debuttò a sole 17 primavere) ha preferito salutare questo meraviglioso ma pressante mondo.

wilshere
Jack Wilshere (©LaPresse)

Tramite il suo profilo Instagram, Wilshere ha annunciato a tutti i suoi tifosi di voler smettere con il calcio. Ha pubblicato una lunga e commovente lettera in cui spiega le motivazioni della scelta, legate a situazioni fuori dal suo controllo. La sintesi del suo messaggio è la seguente: “Ho vissuto il mio sogno, grazie a tutti voi“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jack Wilshere (@jackwilshere)

Wilshere è stato un gioiello dell’Arsenal fin da giovanissimo, giocando ben 197 partite ufficiali con i Gunners. Nel 2018, una volta scaduto il suo contratto con i londinesi, il Milan fu vicino ad acquistarlo. Un colpo a costo zero voluto dall’allora d.s. Massimiliano Mirabelli, che però fu anticipato in extremis dal West Ham.

Gli infortuni ripetuti e le recenti esperienze negative hanno portato Wilshere ad allontanarsi dal calcio che conta. L’ultimo tentativo di rilancio, con i danesi dell’Aarhus, non ha portato a nulla di buono. L’ex Arsenal si è svincolato e oggi ha ufficializzato il suo ritiro dal calcio. Nella sua breve ma intensa carriera Wilshere può fregiarsi di aver vinto 2 coppe d’Inghilterra e 2 Community Shields, oltre ad aver indossato la maglia della nazionale inglese per 34 volte.