Milan, addio agli esuberi: Maldini li piazza tutti, manca solo uno

Il Milan si sta rivelando bravo nel piazzare i suoi esuberi, ma manca ancora un calciatore di cui disfarsi per fare spazio alle entrate…

Oggi è giornata di riposo a Milanello. I rossoneri sono stati lasciati liberi di godersi questa calda domenica di luglio! L’appuntamento per il ritrovo è fissato a domattina, lunedì 11 luglio. Chi probabilmente non si riposerà è Paolo Maldini, che insieme a Frederic Massara continuerà a lavorare sul mercato!

Maldini e Bakayoko
Maldini e Bakayoko (©LaPresse)

I due dirigenti, dopo il rinnovo, non si sono fermati un attimo di pensare al Milan del futuro, quello che la prossima stagione dovrà confermare la sua ascesa. In realtà, l’ambizione è fare di più rispetto all’anno passato, e quindi dimostrare più competitività in Europa. Le rivali italiane si stanno rinforzando, e lo stesso vuole fare il club rossonero.

Attualmente sono tre i profili concretamente nel mirino, rintracciati come rinforzi perfetti per la squadra di Stefano Pioli. Charles De Ketelaere, Hakim Ziyech e Renato Sanches: un trequartista, un esterno di destra, e un mediano. Con questi, il Milan potrebbe segnare un grande salto di qualità, e giocarsela per un posto nell’Europa delle grandi.

È anche vero, però, che per fare competitiva una rosa bisogna sfoltirla dei suoi esuberi, di quei giocatori che non si sono dimostrati all’altezza o che comunque non hanno quelle qualità utili al progetto tecnico del club. Maldini e Massara stanno facendo un ottimo lavoro in tal senso. Piazzati i principali esuberi Duarte (a titolo definitivo al Başakşehir), Daniel Maldini e Caldara, rimane un giocatore da escludere.

Cessione complicata, ma c’è il richiamo spagnolo

Considerando che il Milan ha trovato un’ottima sistemazione al suo gioiellino Lorenzo Colombo, che è andato in prestito in Serie A alla neo promossa Lecce, manca da definire il futuro di altri due giovani: Lazetic e Nasti. Ma non sembrano esserci problemi, dato che per entrambi ci sono diverse richieste. È in corso la trattativa tra il Milan e il Cosenza per Nasti, con il giocatore che ha offerte anche dalla Serie B. C’è il Cagliari che invece segue di buon grado Lazetic: un’esperienza in Serie A sarebbe il massimo per il baby bomber serbo.

Ma il club rossonero nelle ultime ore ha messo a segno delle cessioni importantissime e che aiutano tanto lo sviluppo del nuovo progetto. Il Milan è ormai sicuro di cedere Daniel Maldini all’Hellas Verona in prestito e Mattia Caldara allo Spezia ma a titolo definitivo. Anche il Bologna si era fatto avanti per quest’ultimo, ma alla fine Luca Gotti lo ha convinto ad entrare a far parte del suo nuovo progetto tra i liguri. Dando un’occhiata alla rosa rossonera, rimangono due i giocatori che Pioli non ritiene adatti al gruppo rossonero.

Samuel Castillejo e Tiemouè Bakayoko. In realtà, il centrocampista francese ha ancora un anno di contratto (prestito), e non rappresenterebbe quindi un esubero vero e proprio. Sta di fatto che è alta la probabilità che saluti il Milan in anticipo, dato che adesso è numerosa la batteria dei mediani e si vuole inoltre inserire un altro elemento di spessore come Renato Sanches. 

Per Bakayoko si sta cercando la migliore soluzione insieme al Chelsea, ed è probabile che venga trovata nel corso di questo mese, a meno di colpi di scena. Il Valencia di Gattuso potrebbe rappresentare un’ottima soluzione per lui, dato che lo stesso Ringhio avrebbe fatto chiara richiesta alla dirigenza spagnola di volere il francese. E si sa, tra i due c’è davvero un ottimo rapporto! Inoltre, ha chiesto informazioni su Bakayoko anche il Marsiglia. Un ritorno in patria potrebbe far piacere all’ex Monaco, ma è ancora tutto in divenire.

Castillejo, il Valencia torna in pista!

Ma il vero esubero della rosa rossonera è Samuel Castillejo, uno che è alla porta ormai da due anni circa e che per un motivo o per un altro non ha mai lasciato Milanello. A gennaio era ad un passo dal Valencia, poi alcune motivazioni personali lo hanno portato a rifiutare lo proposta. Quest’estate, però, Maldini e Massara saranno intransigenti con lo spagnolo.

Bisogna fare spazio proprio nel ruolo di ala destra, dove si vuole inserire un rinforzo di grande qualità. Ziyech è al momento il preferito! Con Junior Messias, Alexis Saelemaekers e il terzo innesto, per Castillejo non avrebbe alcun senso rimanere al Milan. Non sarà comunque facile disfarsene, dato che non brulicano offerte per lui. Nelle ultime ore, è tornato in auge il Valencia, con Gattuso, anche in questo caso, che starebbe pensando a Castillejo per la sua fascia destra. In Italia si è venuti a conoscenza di un sondaggio di Sampdoria e Bologna.

La sua priorità è tornare in patria, e ormai ci si augura che ciò possa avvenire molto presto!