Milan, il retroscena sull’addio: decisiva una telefonata

L’ormai ex rossonero è stato condizionato nella scelta da una chiamata importante che lo ha stimolato

Il Milan si sta preparando alla prossima stagione e si allena già al massimo per tornare protagonista quando ricomincerà il campionato. Nel frattempo Pioli aspetta buone notizie dal mercato sperando che ne esca una squadra rinforzata.

Milan
Milan (©LaPresse)

Servono innesti importanti anche perché c’è già stato qualche addio eccellente e alcuni elementi che sono stati fondamentali vanno assolutamente rimpiazzati. Tra questi c’è Franck Kessie che ha salutato Milanello per accasarsi al Barcellona. Il centrocampista alla fine ha deciso di non rinnovare il contratto che lo legava al Diavolo per andare a giocare in Spagna con i catalani.

Già diversi mesi prima della stagione era uscita la notizia, il che ha portato vari tifosi milanisti a fischiarlo durante le ultime partita. Lui comunque ha dato il massimo fino alla fine, contribuendo anche allo Scudetto segnando il terzo gol nell’ultima vittoria al Mapei con il Sassuolo. Dalla Spagna viene intanto svelato un retroscena sulla scelta di Kessie riguardo la sua prossima destinazione. A raccontarlo è Mundo Deportivo.

Xavi ha chiamato Kessie: “Mi servi”

Il quotidiano spagnolo spiega che nell’operazione è stata decisiva la telefonata di Xavi. “Ho bisogno di te”, questa la frase che il tecnico blaugrana ha detto subito all’ivoriano per fargli capire quanto fosse importante la sua figura nell’economia del gioco che vuole portare avanti. L’ex Atalanta ha ringraziato l’ex centrocampista chiedendo il motivo della scelta di uno come lui, che non ha il Dna del Barca. Facile per Xavi la spiegazione, dal momento che lui stesso ha giocato al fianco con giocatori africani come Yaya Toure e Seydou Keita.

Il suo compito sarà quello di far valere la propria forza ed esperienza per proteggere gli altri centrocampisti, a quel punto liberi di giocare ed attaccare sapendo che dietro di lui ci sarà la sua copertura. Con questi argomenti l’allenatore aveva convinto diversi mesi fa Kessie, che ha dato quindi l’ok al suo agente per trattare il suo passaggio al club spagnolo, dicendo quindi addio al Milan,