Il Club Brugge saluta De Ketelaere: il Milan ad un passo

Il saluto di addio a Charles de Ketelaere. Il talento belga si avvicina sempre più al Milan: ecco le ultime news dal Belgio

Sono ore importanti per l’acquisto di Charles de Ketelaere. Il Milan sta spingendo per mettere le mani, il prima possibile, sul talento belga.

De Ketelaere
De Ketelaere (©LaPresse)

Come raccontato, Paolo Maldini e Frederic Massara sono disposti a mettere sul piatto 30 milioni di euro per avvicinarsi alle richieste del Club Brugge, che ormai appare rassegnato a perdere il giocatore.

Come riporta Het Laatste Nieuws, la possibilità che il trequartista si trasferisca al Milan è davvero molto alta. Va verso questa direzione, infatti, l’esclusione in amichevole contro l’FC Copenhagen.

Ma stando a quanto trapela, de Ketelaere dovrebbe essere risparmiato anche mercoledì contro l’Utrecht e domenica in Supercoppa contro l’AA Gent. Segnali importanti che fanno capire che la trattativa è davvero arrivata ad un punto di svolta e non si vuole correre alcun rischio.

I soldi sul tavolo sono tanti: il Milan può spingersi oltre i 30 milioni milioni, con l’aggiunta di bonus e dei cartellini di alcuni giovani come Jungdal e Roback. Non è da escludere che si decida di inserire anche una percentuale su una futura rivendita.

Il Milan ha deciso di prendere il talento belga per rafforzare la trequarti, vera lacuna dell’ultima stagione. Non resta che attendere una decisione del Club Brugge, che deve fare i conti con il Leeds, che si è praticamente ritirata dalla corsa al giocatore.

Parole d’addio

Dal Belgio, nel frattempo, arrivano le dichiarazioni di Simon Mignolet. Dichiarazioni che sanno davvero d’addio. L’estremo difensore del Club Brugge ha di fatto salutato il compagno di squadra de Ketelaere: “È un ottimo ragazzo e sa quello che vuole, vedremo come si evolverà il trasferimento – ha affermato il portiere ai microfoni di Nieuwsblad.be – La considero una cosa positiva per lui e per tutte le parti coinvolte. Gli auguro di realizzare i suoi sogni ovunque giocherà”.