Tommaso Mancini, il Milan c’è: il costo dell’operazione

I rossoneri continuano a mostrare interesse per il gioiello del Vicenza: ci sono altri due club in Italia

Il Milan scende il campo oggi per la prima partita della stagione 2022/23. Si tratta dell’amichevole in programma a Milanello contr l’ADS Lemine Almenno, per provare i primi meccanismi tattici e testare la condizione fisica del gruppo dopo i primi dieci giorni di ritiro.

Tommaso Mancini
Tommaso Mancini (©LaPresse)

Nel frattempo ovviamente la dirigenza continua a muoversi sul mercato, sia in entrata che in uscita, per distribuire a mister Pioli la rosa al completo nel minor tempo possibile. Oltre alle solite operazioni che i rossoneri portano avanti da tempo, ci sono anche movimenti importanti in chiave futura e si valutano giocatori in prospettiva. Maldini e Massara sono infatti sempre attenti ai talenti giovanissimo che si mettono in mostra nelle serie minori e provano sempre ad arrivare per primi.

In questo senso si continua a tenere d’occhio il giovane centravanti classe 2004, Tommaso Mancini. Qualche giorno fa c’era stato un incontro per il gioiello di proprietà del Vicenza, nel quale è scresciuto e ha fatto il suo esordio in Prima Squadra già a sedici anni, proprio come Roberto Baggio e Zlatan Ibrahimovic.

Milan, Juventus ed Empoli sul talento del Vicenza

Il ragazzo è seguito da tanti club che al momento le piste sono tre, ovvero Milan, Juventus e Empoli, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, anche se Sky parlava pure di interessi dall’estero (Siviglia e Benfica). Al momento la valutazione che ne fa il Vicenza è di 3 milioni di euro, ma il fatto che il suo contratto scada nel 2023 potrebbe portare ad abbassare leggermente il prezzo. Le piste italiane sono tutte possibili, anche se le prospettive sarebbero ovviamente differenti.

Nella Juventus infatti per lui ci sarebbe posto nell’Under 23, mentre il Diavolo lo inserirebbe nella Primavera di Ignazio Abate. Sarebbe quindi allenato da un altro rossonero dopo Cristian Brocchi al Vicenza. Per quanto riguarda l’eventuale scelta dell’Empoli, sicuramente in toscana potrebbe avvicinarsi molto più velocemente nel giro della Prima Squadra, dato che parliamo di un club senza troppi obiettivi di classifica e che punta molto sui giovani.