“Fumata bianca”, Milan vicino al colpo: ne sono certi

Le ultime sul destino del fantasista che, ad oggi, resta l’unico vero nome richiesto dal Milan per rinforzarsi in fase d’attacco.

Il mercato è ufficialmente cominciato da quindici giorni, ma in realtà affari e trattative sono in piedi da almeno un mese e mezzo. Il Milan però è fermo al solo colpo Divock Origi a parametro zero.

Maldini e Pioli
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©LaPresse)

La squadra di Stefano Pioli deve accelerare. La priorità assoluta resta il rinforzo sulla trequarti, che continua inevitabilmente a portare in direzione di Charles de Ketelaere, il talento 21enne del Bruges.

Le ultime news odierne non sembravano troppo positive. Pare che il club del campionato belga abbia rifiutato anche la seconda offerta ufficiale del Milan, da 28 milioni di euro più 3 aggiuntivi di bonus. Troppo pochi per il Bruges che vuole monetizzare il più possibile, forte anche della proposta da 37 milioni complessivi del Leeds.

Settimana prossima decisiva: ecco il rilancio del Milan

Oggi pomeriggio però la redazione di Sportmediaset ha parlato in maniera ottimistica di questa situazione. Ovvero di una chiusura tutt’altro che lontana dell’affare De Ketelaere.

Il Milan infatti è pronto al rilancio ed è fiducioso che stavolta sarà l’offerta giusta. I rossoneri si spingeranno fino ad una parte fissa da 30 milioni di euro per il cartellino di CDK, più eventuali bonus o percentuali sulla futura rivendita del fantasista belga.

de ketelaere
Charles De Ketelaere (©LaPresse)

Il giorno giusto potrebbe essere a metà della prossima settimana. Il Milan infatti preparerà il nuovo assalto in questo weekend ed attenderà che De Ketelaere abbia disputato la finale di Supercoppa del Belgio tra Bruges e Gent, prevista per domenica sera.

Paolo Maldini è piuttosto convinto di portare a termine felicemente questa operazione. I rossoneri sono molto vicini alla fumata bianca con il Bruges, che però chiede uno sforzo in più per il cartellino del gioiello classe 2001. Secondo Sportmediaset, una volta chiusa l’operazione De Ketelaere, il Milan si concentrerà sul centrocampo.

Il nome di Renato Sanches resta sempre in pole, anche perché dalla Francia arrivano notizie interessanti. Il PSG potrebbe ‘mollare’ il portoghese e virare su Kephren Thuram, mediano del Nizza e pupillo del tecnico Galtier. In questo caso il Milan avrebbe campo libero per puntare su Sanches, per il quale però l’entourage chiede un ingaggio da almeno 4,5 milioni netti a stagione.