Calciomercato Milan, colpo dall’Inghilterra: un’operazione già vista

Il Milan sembra intenzionato a velocizzare questa operazione in entrata, prendendo spunto dall’affare definito già in passato.

La prima uscita del Milan in amichevole ha dato responsi positivi. Doppiamente felice Stefano Pioli, che ha ritrovato la verve e l’organizzazione dello scorso campionato, pur senza moltissimi titolari.

maldini gazidis massara
Maldini con Gazidis e Massara (©LaPresse)

Oltre ai nazionali, che si sono aggregati al ritiro di Milanello da poco, mancano ancora i rinforzi di mercato (Adli a parte). Pioli si aspetta in queste settimane una sterzata per completare la sua rosa.

Uno dei reparti in cui il Milan potrebbe investire è la difesa. Una volta sfumato Sven Botman, strappato dal Newcastle, Paolo Maldini ha un po’ mollato la presa su alternative nel reparto. Ma prossimamente potrebbe accelerare per un elemento che sulla carta appare ideale per completare la linea dei centrali.

Difensore in prestito: la mossa del Milan

Il Milan osserva da giorni un difensore, in realtà già accostato a gennaio scorso. Uno stopper inglese che ricalcherebbe le caratteristiche di Fikayo Tomori, titolarissimo della squadra di Pioli.

Si tratta di Japhet Tanganga, centrale classe ’99 in forza al Tottenham. Un ottimo prospetto, sul quale però la squadra di Antonio Conte non sembra voler puntare, visto che in quel ruolo ha già investito per Lenglet dal Barcellona.

tanganga
Japhet Tanganga discute con Zaha (©LaPresse)

Oltre alle caratteristiche fisiche, in comune con Tomori c’è un altro fattore. Tanganga potrebbe sbarcare in rossonero con la stessa modalità con cui il suo connazionale è giunto a Milanello nel gennaio 2021. Ovvero con un’operazione in prestito più diritto di riscatto già fissato, ovviamente a cifre inferiori rispetto ai 29 milioni spesi per Tomori.

L’intenzione del Milan è di fare un’operazione del genere, per non spendere immediatamente cifre importanti per il centrale aggiuntivo, ma soprattutto per poterne valutare l’effettiva utilità con calma. Tanganga sbarcherebbe così a Milano soltanto a titolo temporaneo.

Occhio però alla concorrenza: come scrive la Gazzetta dello Sport tre club internazionali sono ugualmente sulle tracce del 23enne londinese. Vale a dire Everton, Brentford e Valencia. Il Milan garantirebbe però, rispetto alle squadre appena citate, la possibilità di giocare la Champions League, seppur non partendo da titolare fisso. Un’operazione da seguire, forse non prioritaria ma allo stesso tempo fattibile.