Milan, accelerata improvvisa: “Domani gli agenti in città”

Una nuova indiscrezione sembra avvicinare un colpo in difesa per il Milan, con i rossoneri che provano a chiudere l’accordo.

Il Milan ha bisogno di dare una sterzata al suo mercato estivo. L’Inter ha già fatto 4-5 colpi importanti, la Juventus si è assicurata Pogba e Di Maria, mentre la Roma oggi ha chiuso per Dybala.

Maldini
Paolo Maldini (©Ansa foto)

Le rivali sono dunque ‘on fire’, mentre i rossoneri sono fermi ad oggi all’ingaggio di Divock Origi dal Liverpool a costo zero. Ma nelle prossime giornate ci si aspetta qualche mossa finalmente concreta.

Uno dei colpi attesi da mister Stefano Pioli riguarda la difesa. Nonostante sia sfumato il colpo Botman, il Milan dovrebbe comunque trovare un nuovo rinforzo per la difesa, con caratteristiche simili a quella dell’olandese finito al Newcastle.

L’indiscrezione arriva dall’Inghilterra: apertura totale al Milan

Il Milan da qualche giorno ha spostato l’attenzione in direzione di un difensore interessante, giovane e acquistabile con formule a dir poco convenienti. Ovvero Japhet Tanganga, centrale inglese del Tottenham.

L’idea è quella di ripetere l’operazione Tomori. Ovvero prendere in prestito Tanganga dagli Spurs e valutarlo nella prossima stagione, per poi sfruttare il diritto di riscatto a titolo definitivo.

tanganga
Japhet Tanganga (©Ansa Foto)

Conferme importanti su questa possibile operazione arrivano dall’Inghilterra. Precisamente dal tweet del giornalista Lyall Thomas, voce dell’emittente britannica Sky Sports. Secondo il cronista, il Tottenham avrebbe aperto alla cessione di Tanganga, anche a titolo temporaneo, dando una grossa speranza al Milan.

Non a caso già domani è attesa la presenza degli agenti di Tanganga a Milano. Previsti a questo punto dei meeting con gli uomini mercato rossoneri, disposti ad avvicinarsi alle richieste del difensore pur di trovare un accordo in tempi brevi.

 

Un’operazione non ancora definita, ma evidentemente ben incanalata. Il Milan ha scelto Tanganga come alternativa in difesa, sia per le sue caratteristiche tecniche e fisiche molto importanti (è considerato un talento puro), sia per la giovane età ed i costi effettivamente non così elevati. Il classe ’99 percepisce 1,4 milioni netti a stagione, stipendio decisamente alla portata delle casse milaniste.