Milan, la conferma di Di Marzio: “Agente in arrivo, a breve l’incontro”

Arriva la conferma del noto esperto di calciomercato, che ha fatto sapere come il Milan stia per accelerare per il difensore.

Il Milan accelera. Le diverse trattative in ballo in casa rossonera dovrebbero finalmente entrare nella fase calda. L’obiettivo del club è chiudere almeno due acquisti entro fine mese.

di marzio
Gianluca Di Marzio

Oltre all’affare Charles de Ketelaere, che continua a tenere banco quotidianamente sui siti web e sui quotidiani sportivi, il Milan vuole arrivare anche ad un nuovo difensore centrale.

Tutte le strade sembrano portare a Japhet Tanganga, centrale del Tottenham che appare sulla carta un profilo ideale per i rossoneri. Giovane, forte fisicamente, cedibile anche in prestito dal suo club d’appartenenza.

L’agente di Tanganga in arrivo da Glasgow

Le voci sull’interesse concreto del Milan per Tanganga stanno avendo conferme importanti. Oggi è giunto anche l’aggiornamento di Gianluca Di Marzio, vera e propria bocca della verità nel panorama mercato.

L’esperto di Sky Sport ha confermato l’ormai imminente sbarco a Milano dell’agente del difensore inglese. Vale a dire Roberto De Fanti, patron della RDF Football, agenzia che lavora particolarmente tra Italia e Gran Bretagna.

Tanganga
Tanganga (©LaPresse)

Queste le ultime news di Di Marzio sulla trattativa: “Dopo i primi contatti tra Milan e Tottenham, nelle prossime ore è previsto un incontro anche con l’agente del calciatore, che oggi volerà a Glasgow per chiudere la trattativa per Mortiz Jenz (difensore del Lorient) al Celtic e poi prenderà un volo per Milano, dove in programma c’è un meeting proprio per Tanganga. La trattativa dunque procede e potrebbe avere una svolta nelle prossime ore”.

Buone notizie dunque per il Milan, che vuole accelerare e provare a chiudere per il difensore classe ’99, come detto già considerato un profilo idoneo al progetto rossonero. Dopo l’ok dell’agente di Tanganga, il Milan dovrà trovare l’accordo con il Tottenham sulla base del prestito con diritto di riscatto, anche se gli Spurs al momento preferirebbero inserire una clausola per l’obbligo di riscatto.

Tanganga, nato a Londra ma con passaporto congolese, è cresciuto nel vivaio del Tottenham. La squadra inglese lo scorso anno lo ha utilizzato in sole 19 occasioni tra campionato e coppe. Non è al centro del progetto di Antonio Conte, soprattutto dopo l’acquisto del difensore Clement Lenglet dal Barcellona.