Serie A su Sky, possibile accordo con Dazn: cosa potrebbe cambiare

Manca meno di un mese all’inizio del campionato di Serie A. Stando a un’indiscrezione rilanciata da Milano&Finanza potrebbero esserci delle novità importanti sui diritti tv

Tredici agosto 2022, ore 18.30, sarà il Milan campione d’Italia ad inaugurare il nuovo campionato di Serie A contro l’Udinese a San Siro in una prima giornata distribuita su tre giorni e che avrà il suo epilogo a Ferragosto con Verona-Napoli e Juventus-Sassuolo.

Serie A Dazn
Serie A su Dazn (Ansa Foto)

Si comincia nella settimana di vacanza per eccellenza per gran parte degli italiani e, ovviamente, non mancheranno coloro che, anche in momenti di relax, non si perderanno i match della loro squadra del cuore e delle altre protagoniste del campionato con la possibilità di seguirli in streaming su Dazn e SkyGo tramite smartphone e tablet.

La distribuzione delle partite è la stessa dello scorso campionato con Dazn che trasmetterà tutte i match in programma in ogni giornata, tre dei quali andranno in onda, in simulcast, anche su Sky. Qualcosa, tuttavia, potrebbe cambiare almeno stando all’indiscrezione riportata da Milano&Finanza e ripresa anche da Corriere della Sera e Repubblica.

Sky e Dazn, possibile accordo per la Serie A: cosa potrebbe cambiare

Serie A Dazn
Serie A Dazn (©LaPresse)

Per M&F sarebbero in corso trattative tra Dazn e Sky per consentire la trasmissione delle partite di Serie A sul satellite e riportare l’app di Dazn anche su Sky Q, come avvenuto fino alla conclusione del campionato 2020-21.

Fino al giugno 2021, sul decoder Sky era presente il canale Dazn1 che trasmetteva le tre partite, i cui diritti erano detenuti in esclusiva dall’emittente OTT. Ora lo scenario potrebbe riproporsi con tutte o una selezione delle 7 partite che in ogni turno di campionato Dazn trasmette in esclusiva in streaming.

Non si tratterebbe di una sublicenza dei diritti tv ma solo dell’apertura di un nuovo canale sul decoder Sky alla stregua di quanto è avvenuto già nello scorso campionato per gli esercizi commerciali (bar, alberghi, pub) che potevano disporre, in abbonamento, di un canale sul quale erano visibili tutte le partite di Dazn e una selezione di altri contenuti trasmessi in esclusiva dalla stessa Dazn.

Al momento, si tratta solo di un’ipotesi. Sono molti, infatti, ancora gli aspetti da affrontare e approfondire, in primis l’eventuale costo del servizio e come far coesistere l’utenza Dazn su Sky per i clienti che detengono già un abbonamento a entrambe le piattaforme.

A partire dal 2 agosto, peraltro, Dazn lancerà le nuove tariffe a 29.99€ per il profilo Standard (massimo due dispositivi connessi su una stessa rete) e 39.99€ per quello Plus con la possibilità di una visione contemporanea su due device connessi a una rete diversa.

Vedremo se l’intesa eventuale, considerati i tempi ristretti, potrà essere raggiunta ad agosto oppure a settembre. Nel 2019, il lancio di Dazn1 avvenne proprio a settembre. Ad inaugurare il canale il Derby Inter-Milan vinto 2-0 dai nerazzurri con i gol di Brozovic e Lukaku.