Calciomercato Milan, colpo in difesa: pronto il piano B

Non solo De Ketelaere, la società rossonera vuole prendere anche un difensore: l’obiettivo è noto, ma c’è un ostacolo.

Il Milan ha le idee chiare sui ruoli nei quali deve rinforzarsi. Partito a parametro zero Alessio Romagnoli, che ha firmato con la Lazio, adesso c’è la necessità di prendere un nuovo difensore centrale.

Maldini Paolo
Paolo Maldini (©Ansa Foto)

Il grande sogno era Sven Botman, ma costava troppo e il Newcastle United se lo è assicurato sborsando circa 40 milioni di euro (bonus compresi). Paolo Maldini e Frederic Massara puntano su un giocatore che abbia costi decisamente inferiori. L’ideale sarebbe fare un’operazione in prestito con diritto di riscatto.

C’erano stati dei rumors riguardanti Francesco Acerbi, in uscita dalla Lazio e già con un passato (negativo) in maglia rossonera, però non è partita alcuna trattativa. In questo momento l’obiettivo principale sembra essere Japhet Tanganga.

Calciomercato Milan, Tanganga e Ndicka idee per la difesa

Roberto De Fanti, agente del giocatore, ha rinviato il suo viaggio in Italia. Ma nei prossimi giorni dovrebbe avere un confronto diretto con il Milan. Intanto La Gazzetta dello Sport fa sapere che tra il club rossonero e il Tottenham c’è distanza sulla formula dell’operazione.

Ndicka Evan
Evan Ndicka (©Ansa Foto)

Il Milan vuole Tanganga in prestito con diritto di riscatto, così da valutare a fine stagione se acquistare o meno il suo cartellino. Gli Spurs, invece, chiedono l’obbligo di riscatto e dunque la garanzia che il giocatore venga comprato, magari fissando delle condizioni specifiche (obiettivi di squadra e personali) che facciano scattare l’acquisto.

Paolo Maldini e Frederic Massara sperano di chiudere l’ingaggio di Tanganga, però valutano anche alternative. Una di queste è Evan Ndicka, che ha un contratto in scadenza a giugno 2023 e può lasciare l’Eintracht Francoforte per un prezzo non molto alto. Mancino e forte fisicamente, il franco-camerunese può essere impiegato pure da terzino in caso di necessità.

La dirigenza del Milan nei prossimi giorni avrà nuovi contatti per Tanganga e proverà a fare qualche passo avanti, in particolare con il Tottenham. Altrimenti virerà su Ndicka o su altro difensore centrale low cost.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)