Svolta in difesa: al Milan per 12-15 milioni

Il Milan potrebbe presto mettere le mani sul difensore: la cifra fissata – di 12-15 milioni di euro – non è certo alta. Novità importanti arrivano dall’estero

E’ Evan Ndicka l’ultima idea per la difesa del Milan. Il centrale 22enne tra i protagonisti con la maglia dell’Eintracht Francoforte della conquista dell’ultima Europa League, è pronto a cambiare aria.

Maldini-Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©LaPresse)

L’addio appare praticamente certo visto il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Senza rinnovo, i tedeschi, per non perderlo a zero, sono pronti a cederlo in questa sessione di calciomercato.

Ndicka, nato a Parigi il 20 agosto del 1999, ha un fisico imponente – è alto 194 cm – ma risulta anche veloce e bravo nell’uno contro uno. Un altro dettaglio, non certo da sottovalutare, è quello di essere un centrale mancino.

Al Milan dopo la partenza di Alessio Romagnoli ha solo giocatori di piede destro, anche se Tomori ha dimostrato di non aver problemi nel giocare sul centrosinistra.

Insieme a quella di Tanganga, altra idea per il Milan, va seguita, dunque, attentamente la situazione legata a Ndicka.

Novità dalla Germania

Dalla Germania arrivano interessanti novità: secondo il ‘Franckfurter Rundschau’, la valutazione del centrale francese sarebbe di 12-15 milioni di euro . Una cifra non certo alta che potrebbe spingere il Milan a portare il  centrale in Italia.

L’Eintracht, come dicevamo, sembra rassegnato a perdere il giocatore. Il club tedesco non conosce le vere intenzioni del difensore e del suo entourage. “Vediamo cosa succede“, ha affermato Krösche, il dirigente dei tedeschi. Parole che di certo non possono tranquillizzare i tifosi dell’Eintracht.