Milan, cessione imminente: ma la destinazione può essere un’altra

Il calciatore è destinato a salutare i rossoneri e accasarsi in prestito in un altro club di Serie A: ma nella trattativa c’è stato un sorpasso

Tutto fa pensare che a breve il Milan chiuderà un colpo importante sulla trequarti per rinforzarsi in quel reparto. Il preferito della dirigenza rossonera è Charles De Ketelaere e la sensazione è che a breve si possa trovare la quadra.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse Foto)

C’è ancora una distanza tra domanda e offerta di 5-6 milioni, ma i discorsi sono molto avanzati e la sensazione è che si possa chiudere a breve. Il giocatore vuole soltanto i rossoneri e quindi al momento la concorrenza del Leeds, con cui il Brugge punta ad alzare il prezzo, non spaventa. Ecco quindi che con l’arrivo del 21enne belga, ma al limite anche con un altro giocatore nel suo ruolo, si ridurrebbero gli spazi per altri elementi della rosa.

Uno di questi è Daniel Maldini, che non sembra essere una prima scelta di Stefano Pioli per la prossima stagione, e che quindi dovrebbe andare a fare un’esperienza in prestito per trovare continuità e crescere sotto tutti i punti di vista. Il suo futuro dovrebbe sempre essere in Serie A, e in tal senso ci sono delle novità importanti.

Lo Spezia supera il Verona per Daniel Maldini

Queste novità sono riportate sul Corriere della Sera da Gianluca Di Marzio, che spiega che il classe ’99 è destinato ora allo Spezia. Il club ligure al momento ha sorpassato il Verona, con il quale però non si era trovato l’accordo. I giallo blù erano inizialmente in vantaggio per il 21enne ma il problema era legato alla formula del trasferimento del giocatore. Il figlio di Paolo a questo punto si avvicina ai bianconeri, allenati da Luca Gotti.

Sempre il Corriere della Sera spiega che gli spezzini farebbero l’operazione in caso di partenza di Janis Antiste. Se il francese dovesse salutare allora ecco che lo Spezia valuta con interesse Maldini Jr per il reparto offensivo. Il ragazzo andrebbe quindi a fare un anno di apprendistato, con la prospettiva di tornare al Milan da protagonista, tra un anno o anche dopo: sicuramente il club rossonero ci punta e non ha nessuna intenzione di perderlo a titolo definitivo.