Milan vicino a un’altra cessione: stabilita la formula

Il suo futuro è destinato ad essere lontano dal club rossonero: ecco con che formula dovrebbe partire nei prossimi giorni

Il mese di luglio si sta per chiudere e si può dire che alla fine non è stato del tutto risolutivo per il mercato del Milan, come invece ci si aspettava. Servirà quindi anche agosto per completare l’opera di rafforzamento della rosa.

Maldini, Massara e Gazidis
Maldini, Massara e Gazidis (©LaPresse)

In questi giorni la dirigenza è impegnata nella trattativa con il Brugge per De Ketelaere, che sta vedendo i suoi tempi allungarsi all’infinito. Maldini e Massara non devono però dimenticarsi che c’è da intervenire anche sul fronte difesa, con mister Pioli che aspetta una quarto elemento per completare il roster dei centrali.

A quel punto, con l’arrivo di un quarto difensore, bisognerà sfoltire anche quel reparto, perché ci sarebbe un giocatore in più, al quale non sarebbe garantito il giusto spazio, ovvero Matteo Gabbia. Il 22enne è chiaramente indietro nelle gerarchie e le sue possibilità di permanenza sono davvero basse.

Gabbia, la Sampdoria lo vorrebbe in prestito con diritto di riscatto

La Gazzetta dello Sport fa il punto della sua situazione, nell’analisi complessiva degli elementi del reparto arretrato dei rossoneri. Tomori, Kalulu e Kjaer saranno protagonisti anche l’anno prossimo, e a completare il pacchetto della retroguardia sarà il nuovo acquisto. Al momento Japhet Tanganga del Tottenham e Evan Ndick dell’Eintracht sono i principali indiziati.

Matteo Gabbia
Matteo Gabbia (©LaPresse)

Invece Gabbia è considerato in uscita: “Il suo futuro quasi certamente sarà lontano dal Milan – spiega il giornale – il figlio del vivaio rossonero è pronto a giocare con continuità altrove. La Samp pare la destinazione più probabile, gradita al giocatore, che potrebbe partire in prestito con diritto di riscatto”. Ecco quindi la formula con cui i blucerchiati andrebbero a prelevare il classe ’99, che l’anno scorso ha collezionato 8 presenze con i rossoneri in Serie A.

Maldini e Pioli credono fortemente nelle qualità del giocatore e non vorrebbero perdere definitivamente il suo cartellino, ma dall’altra parte la società ligure vorrebbe fare un investimento e avere quindi in futuro la possibilità di acquisire il giocatore.