“Milan, voglio Scudetto e rinnovo”: l’annuncio gasa i tifosi

Uno dei perni della squadra di Pioli non nasconde i suoi obiettivi: oltre a vincere lo Scudetto della seconda stella, anche il rinnovo.

Il Milan in questi anni ha messo in piedi un progetto tecnico-sportivo davvero importante e non a caso nella scorsa stagione ha vinto il campionato. Ci sono dei grandi meriti della dirigenza, che ha saputo puntare sui calciatori giusti.

Tomori Giroud Leao
Fikayo Tomori con Olivier Giroud e Rafael Leao (©LaPresse)

Tra gli elementi cardine della squadra di Stefano Pioli c’è sicuramente Fikayo Tomori, arrivato dal Chelsea nel gennaio 2021 e che non era conosciutissimo per i tifosi. Ma ci ha messo poco a convincerli del suo valore e a prendersi il posto da titolare in difesa.

Il centrale inglese si è rivelato un rinforzo decisamente azzeccato e il club non ha esitato a esercitare il diritto di riscatto per oltre 28 milioni di euro. Adesso il cartellino vale circa il doppio ed è destinato a crescere ulteriormente, se il rendimento continuerà ad essere di alto livello.

Milan, Tomori vuole 20° Scudetto e rinnovo

Tomori ha concesso un’intervista a La Gazzetta dello Sport e ha confermato la voglia di vincere un altro Scudetto con la maglia rossonera, anche se i bookmakers mettono la squadra come terza forza: “Beh, lo dicevano anche lo scorso anno e invece… Vincere ancora? Noi abbiamo fiducia, siamo concentrati su noi stessi, sappiamo di essere forti. Dobbiamo dimostrare ancora tanto ma abbiamo vinto lo scorso anno. Perché no?”.

Il difensore rossonero spiega che il gruppo si sente ancora più competitivo rispetto all’ultimo anno: “Sì, ci sentiamo più forti considerando la fiducia di ognuno. Abbiamo la sensazione che possiamo fare qualcosa di speciale. Lo abbiamo già fatto, ma ora abbiamo una pressione diversa. Dobbiamo ripeterci. In questi giorni abbiamo lavorato più forte dello scorso anno, dobbiamo essere pronti”.

Fikayo è stato interpellato anche sul ritorno di Romelu Lukaku all’Inter e dice di non avere paura dell’attaccante belga: “La mia prima partita al Milan è stata contro Romelu e quel giorno ho avuto rispetto, non paura. Sarà uguale questa volta. Lukaku è forte, l’Inter è forte ma lo siamo anche noi. Sappiamo che il derby sarà una partita speciale”.

All’ex Chelsea è stato domandato anche cosa prenderebbe da tre difensori leggendari come Franco Baresi, Paolo Maldini e Alessandro Nesta: “Baresi era un difensore non troppo alto, un po’ come me che sono 1,85. Era fantastico per la posizione del corpo, la voce sul campo, la leadership. Maldini e Nesta avevano grande personalità, sapevano leggere la partita in ogni momento”.

Infine, ha risposto affermativamente sul fatto di voler rinnovare il contratto il scadenza a giugno 2025: “Sì, mi piace tutto del Milan, anche la città, le notti di Champions… Ora però sono concentrato sul campo, per le cose fuori dal campo vedremo”.

Tomori in rossonero si trova molto bene e da settimane è trapelata la sua volontà di prolungare l’accordo con il club. Adesso Paolo Maldini e Frederic Massara sono impegnati con il calciomercato, ma sicuramente avvieranno i contatti con gli agenti di Fik per trovare un’intesa fino a giugno 2027.