Quando De Ketelaere segnò a Donnarumma sotto le gambe

Charles De Ketelaere si è fatto conoscere in Italia ben prima dell’interesse del Milan. Torniamo a ricordare il famoso gol a Donnarumma sotto le gambe!

I tifosi sono in trepidante attesa di accogliere a Milano Charles De Ketelaere. Il talento belga, primo vero acquisto del mercato estivo del Milan, dovrebbe sbarcare in Italia proprio oggi. L’affare è stato definito nella giornata di ieri, con il club rossonero che verserà nelle casse del Club Brugge 32 milioni di euro netti più eventuali 4 milioni di bonus.

Charles De Katelaere Italia-Belgio
Charles De Katelaere Italia-Belgio

L’attesa per la fumata bianca è stata lunga ed estenuante, ci sono volute circa quattro settimane per chiudere l’affare. Ma probabilmente ne è valsa la pena. De Ketelaere rappresenterà un uomo chiave nel gioco e nelle idee tattiche di Stefano Pioli. Un trequartista prima di tutto, ma anche un esterno destro. Il famoso 10 che può fare il 7 e viceversa: il giocatore che Pioli aspettava da tempo.

Molti sono pronti a sottovalutare l’entusiasmo che si è creato attorno all’acquisto del Milan, affermando che non si tratta di un giocatore di chissà quale calibro. Noi siamo sicuri che Charles De Ketelaere può portare al Diavolo qualcosa che è in questi anni è mancato in zona offensiva. Tra l’altro, il belga non si sta facendo conoscere soltanto adesso per le sue doti e qualità.

Ricordate il gol a Donnarumma in Italia-Belgio?

De Ketelaere, il novellino che fece furore in Italia-Belgio

Soltanto un anno fa, un Charles De Ketelaere 20enne si faceva conoscere in Europa grazie al gol segnato sul finale di Italia-Belgio. La gara, valevole per la finale del terzo e quarto posto di Nations League, terminò 2-1 per gli azzurri. Ma fu palese come il gioco dei belgi cambiò una volta subentrato in campo il De Ketelaere del Club Brugge.

Charles prese il posto proprio del rossonero Alexis Saelemaekers, piazzandosi dunque sulla destra dell’attacco. In realtà, il classe 2001 fece subito capire di non voler rimanere fossile in quel lato del campo, cominciando a muoversi e a proporsi anche al centro e alla sinistra. Un giocatore dinamico, pronto ad aiutare i compagni e a legare al meglio il gioco.

La sua prestazione fu condita da un gran gol, difficile da pensare per un calciatore di 20 anni. De Ketelaere, dopo il passaggio splendido di De Bruyne, si ritrovò a tu per tu con l’allora rossonero Gianluigi Donnarumma. Nessuna fretta, qualche secondo per pensare, spazio tra le gambe e boom! Tunnel al portiere definito tra i più forti al mondo. Charles, nonostante poi la sconfitta, dimostrò subito di non essere un semplice novellino con qualche dote.

Per molti è l’erede di De Bruyne! E se sarà così, si spera che possa acquisire le stesse capacità ed esperienza del veterano del Manchester City proprio tra le fila del Milan!