Tanganga salta l’amichevole con la Roma: il mercato non c’entra

Il difensore inglese seguito dai rossoneri non ha giocato ieri nell’amichevole contro i giallorossi, ma l’assenza non dipende dal mercato

Dopo l’acquisto di Charles De Ketelaere il Milan ha messo a posto la trequarti e può finalmente concentrarsi sugli investimenti negli altri ruoli, soprattutto il difensore centrale e il centrocampista.

Japhet Tanganga
Japhet Tanganga (©Ansa Foto)

La società rossonera ha speso una cifra considerevole per il talento belga, ovvero 35 milioni di euro comprensivi di bonus, e per questo dovrà cercare di calibrare il budget rimanente per questi due colpi in entrata, che teoricamente dovrebbero essere gli ultimi. Per i centrocampo ormai il nome di Renato Sanches è appeso a un filo, con Maldini che ci crede ancora. Sullo sfondo c’è il giovane Chukwuemeka dell’Aston Villa.

Per quanto riguarda invece il difensore che andrà a completare il pacchetto arretrato di Stefano Pioli (con Tomori, Kalulu e Kjaer), c’è un profilo che al momento è avanti sugli altri. Stiamo parlando di Japhet Tanganga, con il Corriere dello Sport che in mattinata ha spiegato che il Diavolo sta per far partire l’assalto. Il 23enne del Tottenham piace e ora ha molte più chance rispetto a Ndicka e Diallo, per i quali i costi sono davvero troppo alti.

Tanganga out in Tottenham-Roma, sta male

Nella serata di ieri tra l’altro Tanganga non ha giocato nell’amichevole contro la Roma, finita 0-1 per i giallorossi. Il difensore inglese non era neanche in panchina, ma il motivo dell’assenza non sarebbe legato comunque al mercato. Infatti, secondo quanto riferisce football.london, il difensore non è a disposizione al momento perché malato.

Il classe 1999 non rientra comunque nei piani del club londinese e di Antonio Conte, che lo considera una riserva di Davinson Sanchez, Romero ed Eric Dier. Il Diavolo continua a tenerlo nel mirino e vorrebbe prelevarlo in prestito con diritto di riscatto. Le ultime notizie dicevano però che il dg degli Spurs, Fabio Paratici, pretendeva l’obbligo.