Lutto in casa Milan: addio alla leggenda rossonera Villiam Vecchi

Brutta notizia questa mattina per gli affezionati rossoneri ed i tifosi più longevi e storici: addio all’ex portiere e preparatore.

Una mattinata triste per i tifosi del Milan, soprattutto per i più longevi e dalla memoria duratura. Poco fa è arrivata la notizia della scomparsa di una vera e propria leggenda.

vecchi
Villiam Vecchi (©LaPresse)

È morto quest’oggi Villiam Vecchi, storico portiere rossonero classe 1948, che difese la porta del Milan dal 1967 al 1974 oltre ad essere cresciuto nel settore giovanile milanista.

Vecchi se ne va all’età di 73 anni. Era uscito dal mondo del calcio nel 2018, dopo aver concluso l’avventura come allenatore dei portieri nelle giovanili della Reggiana. Proprio nel capoluogo emiliano, a pochi chilometri dalla sua Scandiano, ha esalato l’ultimo respiro lasciando un forte vuoto per moltissimi tifosi milanisti.

Addio a Vecchi, eroe della Coppa delle Coppe a Salonicco

Un vero eroe rossonero Villiam Vecchi. Il portiere fu oscurato nella sua avventura dalla presenza del ‘ragno nero’ Franco Cudicini, ma da secondo si fece comunque valere.

Il suo nome è legato alla finalissima di Coppa delle Coppe del 1973, vinta dal Milan a Salonicco contro il Leeds. Un successo di misura (rete decisiva di Chiarugi) blindato dalle grandi parate di Vecchi che risultò tra i migliori in campo. Lo stesso fece anche nella finale di Coppa Italia vinta ai rigori contro la Juventus, parando i penalty di Anastasi e Bettega.

Dopo la fine della carriera sportiva, Vecchi è stato anche preparatore dei portieri del Milan, sia di prima squadra che delle giovanili, lavorando a Milanello dal 2001 al 2013. Dopo di che Carlo Ancelotti lo volle con sé nello staff del Real Madrid per un paio di stagioni.

Il Milan ha pubblicato sui social un messaggio di cordoglio per la scomparsa di Vecchi: