Milan, l’offerta per il centrocampista: la rivelazione dall’Inghilterra

Svelata l’offerta con cui il Milan ha provato a convincere il club straniere a cedere il proprio centrocampista: ecco i dettagli del mancato affare

E’ stato lo stesso Stefano Pioli, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, a ribadire la necessità di acquistare almeno un difensore e un centrocampista. Vanno sostituiti Alessio Romagnoli e Franck Kessie, che hanno cambiato aria alla scadenza del contratto.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Sono giorni di riflessioni questi per Paolo Maldini e Frederic Massara: dietro sembra ormai una corsa a tre tra Tanganga, Diallo e Ndicka.

Per quanto riguarda la mediana ancora è davvero tutto in ballo: i nomi accostati ai rossoneri in questi giorni sono parecchi e ne servirà ancora qualcuno per capire le vere intenzioni della dirigenza del Milan.

Renato Sanches era l’obiettivo numero uno. La telenovela del portoghese si è definitivamente conclusa nelle scorse ore con l’annuncio ufficiale da parte del Psg.

Non sarà dunque, l’ormai ex Lille, in rinforzo a centrocampo. Non lo sarà nemmeno Carney Chukwuemeka, che come ben sapete ha lasciato l’Aston Villa per accasarsi al Chelsea.

Il classe 2003 ha firmato un contratto fino al 2028 dopo un vero e proprio blitz con il quale è stata battuta la concorrenza. Nonostante un accordo in scadenza nel 2023, l’Aston Villa è riuscito ad incassare una cifra davvero importante, per un 18enne, ben 20 milioni di sterline.

Il retroscena

Il nome di Carney Chukwuemeka era tra quelli in cima alla lista di Maldini e Massara. Rappresentava un’opportunità, che i rossoneri avrebbero voluto cogliere ma competere con le big europee appare davvero impossibile. La loro forza economica non è paragonabile a quella delle squadre italiane.

Un investimento da oltre 20 milioni di euro per un classe 2003, dall’immenso potenziale ma con un’esperienza non elevata, oggi è impensabile. The Athletic ha svelato l’offerta messa sul piatto dal Milan per Chukwuemeka, 3 milioni di sterline. Una cifra ben lontana da quella con il Chelsea se lo è portato a casa.