Milan, il nuovo proprietario a San Siro: la data del possibile “debutto”

Le ultime su Gerry Cardinale, il patron di RedBird Capital, e sul suo approdo come nuovo proprietario del Milan a brevissimo.

In molti forse lo hanno dimenticato, concentrandosi più sul calciomercato estivo e sull’imminente ripresa del campionato di Serie A. Ma il Milan a breve cambierà ufficialmente proprietario.

cardinale
Gerry Cardinale numero uno di RedBird (Ansa foto)

A fine maggio sono già stati firmati i contratti preliminari per il passaggio di proprietà. Il Milan vedrà chiudersi il capitolo Elliott Management per finire nelle mani di RedBird Capital Partners. Un altro fondo di investimento, ma con un’esperienza ventennale nella gestione di asset sportivi di grande impatto.

Intanto in questi giorni Gerry Cardinale, patron della società statunitense e futuro presidente del Milan, si gode le vacanze. Yacht a largo si Saint-Tropez in compagnia del suo socio Riccardo Silva, imprenditore italiano co-proprietario del Miami FC. Ma nei pensieri di Cardinale c’è solo l’impegno con il club rossonero.

Cardinale pronto a sbarcare: appuntamento a settembre

“Domenica a base di basket e Milan”. Questo ha scritto Silva nel suo profilo Instagram, pubblicando le foto in barca assieme all’amico Gerry Cardinale. Una conferma ulteriore dell’impegno preso da quest’ultimo con i rossoneri, ormai solo da definire ufficialmente.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Riccardo Silva (@riccardo_s)

Cardinale ed i suoi collaboratori di RedBird continuano a limare i dettagli e preparare il tanto atteso closing. Ovvero la chiusura ufficiale della trattativa per il passaggio di consegne. Il rapporto con Elliott è ottimo, tanto che la famiglia Singer resterà all’interno del Milan con una quota di minoranza e finanziando parte dell’investimento di RedBird.

Nelle scorse settimane sono emersi nuovi dettagli in tal senso. Si è vociferato di un vendor loan (ovvero il prestito concesso da Elliott) da ben 600 milioni di euro per definire l’acquisizione del Milan. Ciò rappresenterebbe una vera e propria partnership almeno inizialmente tra vecchi e nuovi proprietari.

Ufficialità entro fine mese. Ma quando sbarcherà Cardinale a Milano come nuovo proprietario? Secondo la Gazzetta dello Sport il manager italo-americano potrebbe fare il suo debutto a San Siro il 3 settembre prossimo. Ovvero il giorno del primo derby stagionale contro l’Inter. Un ingresso in pompa magna nel mondo del calcio italiano.

I tifosi del Milan aspettano e sperano. Dopo un’estate 2022 non esaltante, colpo De Ketelaere a parte, la speranza è che con Cardinale al timone si possa tornare ai fasti di un tempo, sia sul mercato che su campo internazionale.