Caos Barcellona, le due mosse per poter tesserare Kessie

Il Barcellona sta per risolvere la grana finanziaria che rischiava di compromettere tutto il mercato effettuato in estate.

Negli ultimi giorni dalla Spagna si è parlato in maniera piuttosto critica della situazione finanziaria del Barcellona. La potenza calcistica catalana vanta infatti una situazione delicata nelle proprie casse.

kessie
Kessie al Barcellona (©LaPresse)

Rosso in bilancio elevato, troppi debiti da estinguere con le banche. Per questo motivo il Barça avrebbe messo in stand-by la registrazione dei contratti di sette calciatori, rischiando di annullare del tutto il proprio mercato estivo in entrata.

Tra questi anche Franck Kessie. L’ex Milan è stato ingaggiato a costo zero dal Barcellona, ma i catalani non hanno ancora tesserato ufficialmente l’ivoriano proprio per i suddetti problemi finanziari. C’è tempo fino al 31 agosto per sistemare le cose.

Barcellona, il mercato si sblocca tra vendite di asset e cessioni

Dalla Spagna arrivano però un paio di notizie confortanti per il Barcellona, che sembra poter a questo punto tirare un sospiro di sollievo. Infatti lo stesso club culé ha annunciato la vendita di parte di un suo asset, ricavandone una cifra importante.

Il Barça ha ufficializzato di aver ceduto il 24,5% delle quote di Barça Studios (casa di produzione e media digitale del club) alla compagnia Orpheus Media. Quest’ultima verserà 100 milioni di euro nelle casse dei blaugrana, una vera e propria boccata d’ossigeno. Il Barcellona inoltre aveva già ceduto giorni fa più del 20% della stessa compagnia a Socios.

Non solo la vendita dell’asset comunicativo. Il Barça sta per chiudere la cessione di un calciatore importante, ma ritenuto in eccesso, come Memphis Depay. L’olandese, da fonti iberiche, sembra abbia ricevuto una maxi-offerta da un club londinese. Si parla di Chelsea o West Ham in corsa per l’attaccante. In questo modo la società di Laporta andrà a risparmiare 10 milioni di euro lordi all’anno.

Altre uscite previste, come quelle di esuberi costosi come Umtiti, Pjanic e Braithwaite, potranno far respirare le casse del Barcellona. A questo punto il tesseramento di Franck Kessie (così come quello di Lewandoski e degli altri neo acquisti) potrà essere ufficializzato.