L’acquisto del Milan incanta Cannavaro: “È bellissimo da vedere”

L’ex capitano della Nazionale italiana Fabio Cannavaro si è detto letteralmente conquistato dalle qualità del giocatore rossonero.

C’è grande attesa per il debutto stagionale del Milan. Oggi pomeriggio, a partire dalle ore 18:30, la squadra di Stefano Pioli se la vedrà contro l’Udinese a San Siro.

cannavaro
Fabio Cannavaro (©LaPresse)

Tanta curiosità per vedere come ha lavorato in estate la squadra allenata da Pioli, campione d’Italia in carica. Ma l’attenzione è anche posta sui pochi volti nuovi di casa rossonera.

In attesa di vedere Divock Origi, che ha dovuto svolgere una preparazione atletica meno proficua del previsto per via di un vecchio problema muscolare, il Milan vuole far scoprire ai suoi tifosi il grande colpo del mercato estivo.

Il parere di Cannavaro: grande attesa per De Ketelaere

Proprio in vista del debutto in campionato, ha parlato un grande ex calciatore del passato. Ovvero Fabio Cannavaro, storico capitano della Nazionale campione del mondo nel 2006. L’attuale allenatore campano è stato interpellato dal Corriere dello Sport per valutare la Serie A pronta a cominciare.

In molti in queste settimane hanno esaltato il mercato estivo effettuato da Inter, Juventus e Roma. Ma Cannavaro pone l’accento sui movimenti del Milan, squadra già forte e puntellata con un colpo in particolare. Quel Charles De Ketelaere che accende la fantasia e l’entusiasmo di tutti.

cdk
Charles de Ketelaere (foto MilanLive.it)

“Il rientro di Lukaku all’Inter ha un certo peso, anche se io ci vado sempre con cautela sui cavalli di ritorno. Dybala e gli altri colpi hanno infiammato giustamente l’ambiente Roma. Anche di Di Maria e Pogba è superfluo parlare. Ma a me incanta De Ketelaere, un talento puro che non va paragonato ad alcun predecessore perché deve essere lasciato libero di esprimere quello che sa. Secondo me è bellissimo da vedere“.

Dunque Cannavaro non ha dubbi. Il colpaccio estivo 2022 della Serie A sarà sicuramente De Ketelaere al Milan. I rossoneri, secondo il parere dell’ex capitano azzurro, hanno preso l’uomo giusto, il talento che mancava sulla trequarti. Ora non resta altro che vedere sul campo se CDK confermerà le ottime recensioni ottenute, sia in Italia che dagli esperti all’estero.