Retroscena clamoroso: Cristiano Ronaldo offerto al Milan, i dettagli

L’incredibile notizia è stata rivelata dal Corriere dello Sport nell’edizione odierna: il portoghese è stato proposto anche all’Inter

Nel giorno successivo all’esordio positivo di Milan e Inter, arriva una notizia abbastanza clamorosa. Si tratta di un retroscena di mercato risalente a qualche mese fa, che è stato fatto rivelato solo ora.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (©LaPresse)

Il mercato dei rossoneri non è ancora finito ma si può dire senza dubbio che il più è stato fatto. I rossoneri hanno inserito giocatori giovani e di spessore come De Ketelaere, Adli e Origi, allontanandosi completamente dai profili di esperienza e avanti con l’età. Ciò viene dimostrato anche dall’incredibile retroscena del rifiuto di muoversi per l’arrivo di Cristiano Ronaldo, che sarebbe stato ‘rifiutato’ sia dal Diavolo che dall’Inter.

La notizia è stata riportata dal Corriere dello Sport, che ha specificato che il cinque volte pallone d’oro è stata un’opportunità per entrambe le milanesi intorno alla fine del mese di giugno e all’inizio di luglio. Sia i nerazzurri che i rossoneri hanno ricevuto una chiamata da parte del potente procuratore del portoghese, ovvero Jorge Mendes, che ha provato a sondare il terreno.

Inter e Milan, no a Cr7: costa troppo

L’agente era desideroso di scoprire se ci fossero o meno i margini per riportare Cr7 in Italia, dopo l’esperienza di tre anni alla Juventus, dal 2018 al 2021. Sia il Milan che l’Inter, stando a quanto riferito dal quotidiano romano, rappresentavano delle destinazioni gradite per il giocatore, anche se soprattutto perché gli avrebbero garantito la possibilità di giocare la Champions League, che tanto ossessiona l’attaccante.

L’ipotesi però è naufragata in partenza perché l’ingaggio da 24 milioni del campione di Madeira ha bloccato sul nascere qualsiasi possibilità. Un investimento da 45 milioni lordi quindi, davvero esagerato per entrambe le milanesi, che in attacco avevano e hanno altri piani. Il Milan poi ha intrapreso da diversi anni una politica fondata sui giovani e sulla sostenibilità economica, motivo per cui un affare del genere avrebbe decisamente stonato.

A rispedire al mittente la proposta di un arrivo di Cristiano sono state anche Bayern Monaco, Chelsea, Psg, Atletico e Real Madrid, Al momento il numero 7 vorrebbe provare il ritorno allo Sporting Lisbona, che gioca la Champions, ma l’ingaggio sarebbe un problema e inoltre, in tutto ciò, lo United si oppone anche alla sua partenza.