Dazn, la richiesta della Lega Calcio è perentoria: ultimatum all’emittente

Non si placano le polemiche per i disservizi di Dazn durante i match della prima giornata di Serie A. La Lega Calcio è intervenuta ufficialmente sulla vicenda 

E’ stata una domenica campale per gli abbonati di Dazn anche se le prime avvisaglie di problemi incombenti c’erano state già il giorno precedente durante Milan-Udinese e Lecce-Inter.

Serie A Dazn
Serie A Dazn (©LaPresse)

Dalle 17.30 di ieri, la app e il sito dell’emittente OTT che trasmettono, in streaming, tutte le partite di ogni turno di Serie A sono stati inaccessibili per moltissimi abbonati, impossibilitati alla visione delle quattro partite in programma ovvero Lazio-Bologna, Fiorentina-Cremonese, Salernitana-Roma e Spezia-Empoli.

Che cosa è accaduto ? Molto semplice. Al momento dell’apertura dell’app dai vari device, l’utente veniva respinto con un messaggio di errore generico. La richiesta di inserire nuovamente le credenziali per provare ad accedere si è concretizzata con un nulla di fatto. Identico messaggio di errore. Alcuni degli abbonati che sono riusciti a vedere qualcosa si sono poi imbattuti in un ulteriore banner di errore che invitava a riprovare o annullare l’accesso.

Insomma, ha funzionato poco o nulla. Solo durante il secondo tempo di Salernitana-Roma e Spezia-Empoli è arrivata una soluzione tampone con un link di visione per ciascuna delle due partite postato sui social di Dazn. Quest’ultimo però, di fatto, era accessibile solo da pc, tablet o smartphone mentre per coloro che usufruiscono dell’app da tv, Amazon Fire Stick o console di gioco, l’accesso restava alquanto difficoltoso.

Dazn, l’ultimatum della Lega prima dei match di Ferragosto

Il pesante disservizio di Dazn oltre a causare l’ira degli abbonati (su Twitter gli hashtag #Dazn, #dazndown e #disdicodazn sono stati trend topic) ha provocato anche l’intervento delle istituzioni politiche e delle autorità di settore preposte.

Valentina Vezzali, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, ha chiesto un tavolo di confronto urgente con i rappresentanti di Dazn. L’Agcom ha invitato formalmente all’emittente di procedere a indennizzi e risarcimenti per gli abbonati, proposta che la stessa Dazn ha accolto e confermato con un comunicato pubblicato in mattinata nel quale si legge anche che “i tecnici sono al lavoro incessantemente per risolvere un problema di natura eccezionale.”

Il problema per Dazn è che nel giorno di Ferragosto si devono disputare ancora due match della prima giornata di Serie A ovvero Verona-Napoli e Juventus-Sassuolo, partite entrambe che, verosimilmente, per il numero di tifosi coinvolti e di appassionati interessati a vederle, causeranno un’altra moltitudine di accessi da gestire con possibili ulteriori problemi di accesso, qualora la falla non sia stata riparata.

Per questo motivo anche la Lega Calcio ha compiuto un passo importante inviando una lettera di richiamo a Dazn. In pratica è una sorta di ultimatum all’emittente. Nella missiva, infatti,  si invita Dazn a porre in essere ogni azione idonea a risolvere prontamente i problemi tecnici. Entro le 16 di oggi, la stessa Dazn deve comunicare le azioni intraprese alla Lega in ragione delle due importanti ancora da disputare.

Vedremo cosa accadrà. Se i problemi dovessero persistere, per Dazn la vicenda potrebbe complicarsi e non poco.