Champions League, gli incassi delle italiane: quanto ricava il Milan

Tutti i guadagni dei quattro club di Serie A che parteciperanno all’Europa che conta nella prossima stagione, tra cui i rossoneri

La passata stagione ha visto il Milan trionfare in campionato. Il successe dei rossoneri li ha portato automaticamente ad accedere alla prossima edizione della Champions League, in cui partiranno dalla prima fascia.

Theo Hernandez e Salah
Theo Hernandez e Salah (©LaPresse)

Con il Diavolo, le altre tre formazioni italiane che entreranno nella fase a gironi della competizione, i cui sorteggi ci sono il prossimo 25 agosto, sono Inter, Napoli e Juventus. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha dato un’occhiata all’edizione della Champions League, con i vari incassi dei club italiani. I premi sono vari e la UEFA offre anche quelli per il ranking. Ai rossoneri arrivano 13,6 milioni, la cifra più bassa rispetto a tutte le italiane. Per quanto riguarda invece il market pool, legato ai contratti tv dei singoli campionati, sono 8 i milioni che entreranno nella società di via Aldo Rossi. In questo caso il Milan è la società italiana che incassa di più, nel pacchetto totale dei 40 milioni destinati dalla Serie A.

Andiamo quindi a vedere i guadagni complessivi. La Juventus guadagnerà più di tutti gli altri club di Serie A, ovvero circa 50 milioni. C’è poi il Napoli 40,1 milioni, mentre il Milan guadagnerà 32,7 milioni di euro. All’Inter spettano 36,4 milioni di euro. Queste entrate saranno molto importanti per i conti di ogni club in vista delle operazioni future.

Sollevando il trofeo si potrebbe arrivare a oltre 100 milioni di euro. Per Napoli, Milan e Inter e i guadagni per la clamorosa ipotesi sarebbero intorno ai 114-118 milioni di euro. La Gazzetta si inoltra anche in un calcolo di tipo storico con i guadagni degli ultimi 30 anni grazie alla Champions, dove il Milan è dietro solo a Juventus e Inter.