Il Milan ha cambiato idea: non si muove più

Cambio di strategia: il giocatore non si muove. Anche la prossima stagione vestirà la maglia del Milan: la scelta sembra ormai essere definitiva. Il punto della situazione

Ha avuto gli occhi di tutti i tifosi puntati addosso per almeno un paio di mesi. E’ stato l’unico acquisto del calciomercato di gennaio e inevitabilmente le attenzioni sono state tutte per lui.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Stiamo chiaramente parlando di Marko Lazetic.  Il giovane centravanti serbo, in prima squadra, ha giocato solo qualche minuto in Coppa Italia, nel match di ritorno, ormai compromesso, contro l’Inter. In Serie A qualche apparizione in panchina e niente più.

I tifosi hanno dovuto seguire la Primavera per vederlo all’opera: qui ha giocato diversi spezzoni di gara senza però mai impressionare. E’ così arrivato solamente un assist, di pregevole fattura, contro la Juventus. Sono stati sei mesi di adattamento ma il Milan crede molto in Lazetic e ha voglia di puntarci.

In queste settimane si è riflettuto per capire il percorso migliore da fargli intraprendere. Le offerte non sono mancate: è finito nel mirino del Cagliari, in Serie B, ma piaceva anche all’Empoli.

Oggi la scelta più probabile è quella che resti in maglia rossonera, che si metta a disposizione di Ignazio Abate, giocando per la Primavera, e allenandosi, quando serve, con la prima squadra. La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, conferma che ad oggi per il 18enne ex Stella Rossa, questa, è la strada più percorribile.

Giovani bomber

Ha seguito un percorso diverso invece Marco Nasti. Il giovane bomber della Primavera, della passata stagione, è passato in prestito al Cosenza. Passo in avanti, invece, per Lorenzo Colombo, che dopo un anno alla Spal, in Serie B, difenderà i colori del Lecce per tutta la stagione. Tre giovani bomber pronti a spiccare il volo, in squadre diverse, per prendersi un giorno il grande Milan.