Calciomercato Milan, secca smentita in diretta: “Non mi volevano”

Arriva una dichiarazione di smentita riguardo l’attaccante che era stato più volte accostato al Milan, soprattutto questa estate.

Come ogni sessione estiva racconta, al Milan sono stati accostati anche quest’anno numerosi obiettivi di mercato. Ogni settimana diversi profili sono divenuti per i media dei calciatori in orbita rossonera.

Maldini e Massara
Paolo Maldini e Ricky Massara sugli spalti (©LaPresse)

La sessione non è ancora conclusa e c’è ancora spazio per qualche sorpresa di fine agosto. Ma intanto in casa Milan è il tempo dei bilanci e delle smentite per quanto riguarda questo argomento.

Un vecchio pallino, accostato spesso e volentieri proprio al club rossonero, ha smentito categoricamente in diretta di essere stato vicino al Milan negli scorsi mesi o anni. Una affermazione che cancella settimane di rumors.

Milan vicino all’esterno? La smentita che zittisce i rumors

Il giocatore che ha voluto fare tale ammissione pubblica è Domenico Berardi. Ovvero l’esterno offensivo e capitano del Sassuolo, che per molto tempo è stato considerato vicino al Milan.

Si è scritto e si è letto su giornali e siti web che Berardi sarebbe stato un pallino di Stefano Pioli. Addirittura che Paolo Maldini avesse cominciato a lavorare sul classe ’94 sondando il terreno con il Sassuolo. Una trattativa entrata nel vivo ma saltata solo per colpa delle esose richieste dei neroverdi.

berardi
Domenico Berardi (©LaPresse)

Berardi ha smentito il tutto. Ieri, dopo aver condotto il Sassuolo alla prima vittoria stagionale contro il Lecce, ha pubblicamente parlato della verità sul suo conto e sui rumors di mercato: “L’ambizione di giocare in Champions League, da tre anni a questa parte, c’è sempre stata. Devo essere sincero, non ho mai trovato una squadra che facesse le coppe che mi volesse, quindi alla fine ho deciso di rinnovare con il Sassuolo perché mi ha dato tanto e devo ancora dare tanto indietro”.

Infatti il capitano ha rinnovato da poco legandosi a vita al Sassuolo, smentendo di fatto chi lo ha dato vicino al Milan o ad altri club di prima fascia: “Come dicevo prima, da tre anni a questa parte non ho mai avuto la possibilità di fare il salto di qualità, ho sempre cercato di dare il meglio ma non ho mai trovato la squadra giusta che puntasse su di me”.

Nessuna big italiana ha mai realmente cercato Berardi, forse perché non convinta dai comportamenti un po’ sopra le righe del 28enne calabrese, forse per l’elevata valutazione di mercato del Sassuolo. Spenta ogni voce di mercato, ora Berardi si concentrerà solo ad essere una bandiera ed un trascinatore degli emiliani.