ML – Dall’Inghilterra: “Chelsea su Leao”, cosa c’è di vero: la situazione

Calciomercato Milan: Leao al Chelsea, cosa c’è di vero. Le ultime news su questa indiscrezione di mercato che sta allarmando i tifosi rossoneri

Era più o meno metà estate quando dall’Inghilterra sono arrivate le prime indiscrezioni. “Il Chelsea vuole Leao“, ipotesi confermata da più parti. Ieri la voce è tornata a circolare: The Times Sport è stata la fonte (attendibile) a rilanciare questa possibilità di mercato. I Blues sono alla ricerca di un esterno offensivo: è in trattative con l’Everton per Gordon (si parla di proposta da 60 milioni) ma il profilo del milanista continua ad essere monitorato.

Leao Chelsea
Leao (MilanLive.it)

In queste prime due partite di campionato Rafa non è riuscito a lasciare il segno. Benino contro l’Udinese, non benissimo contro l’Atalanta: in entrambi i match è stato sostituito da Stefano Pioli. Qualche critica sui social da parte dei tifosi è arrivata, e non solo: anche Arrigo Sacchi ha avuto da ridire sul portoghese e sulla sua tenuta mentale. Ma Leao è un giocatore importante: lo scorso anno, in particolar modo nella fase finale, è stato decisivo per la vittoria dello Scudetto. Alcune partite le ha decise lui con le sue giocate e accelerazioni improvvise.

Calciomercato Milan, Leao al Chelsea? Il punto della situazione

Tuchel
Tuchel (ANSA)

Stando alle informazioni raccolte da MilanLive.it, Leao piace al Chelsea ma al momento non c’è un’offerta né una trattativa. Per il Milan è incedibile, intoccabile: l’unico modo per acquistarlo è pagare la clausola rescissoria di 150 milioni, altrimenti non si tratta nemmeno. Qualcuno potrà pensare che è un rischio vista la questione rinnovo: è in scadenza a giugno 2024 e per adesso l’accordo per prolungare è ancora lontano.

La sensazione è che la patata bollente del rinnovo passerà nelle mani di Gerry Cardinale e di RedBird, i nuovi proprietari del Milan. Il prossimo 6 settembre, come rivelato dal presidente del Tolosa, ci sarà il Closing, la firma definitiva per il passaggio di consegne da Elliott (che manterrà comunque quote di minoranza). Il primo obiettivo della nuova proprietà sarà proprio trovare l’accordo con Mendes per blindare Leao. Un inizio tutt’altro che semplice.