Ci riprovano: Milan, lo vogliono a tutti i costi!

Il mercato del Milan può attrarre ancora alcune occasioni di fine estate. C’è anche una possibile uscita da non sottovalutare.

Mancano ormai soltanto 8 giorni alla fine della sessione estiva di calciomercato. Giornate dunque frenetiche, di voci, rumors e trattative che porteranno sicuramente a qualche affare last-minute.

comi massara maldini
Comi, Massara e Maldini (©LaPresse)

Il Milan è tra i club italiani certamente ancora desideroso di fare qualcosa. Servono almeno un paio di colpi, ma la priorità della società è chiara: sfoltire dagli esuberi e rimpolpare la rosa con un centrocampista di quantità e qualità.

Per ottenere il cartellino di un nuovo mediano, il Milan potrebbe dunque anche provare a piazzare qualche attuale elemento della squadra di Stefano Pioli altrove. L’ultima suggestione infatti riguarda un centrocampista molto stimato a Milanello ma che rischia di non trovare posto neanche quest’anno.

Il Torino ci riprova, ma per il Milan al momento è incedibile

La suggestione di cui parla oggi Tuttosport riguarda Tommaso Pobega. Il giovane prodotto del vivaio di Milanello è infatti a rischio partenza. Sarebbe il terzo anno consecutivo in cui il talento triestino viene ceduto a titolo temporaneo per giocare con costanza.

Pobega infatti è stato ufficialmente richiesto dal Torino, club nel quale ha militato in prestito nella stagione 2021-2022. Nella giornata di ieri il d.s. granata Davide Vagnati avrebbe contattato personalmente il collega rossonero Ricky Massara.

Pobega
Tommaso Pobega (©LaPresse)

Il Toro ha formalmente richiesto il prestito di Pobega in vista della stagione appena cominciata, con un messaggio piuttosto chiaro: all’Olimpico Pobega giocherebbe titolare, perché pupillo del tecnico Ivan Juric, così da valorizzarsi ulteriormente in vista del prossimo futuro.

L’opzione di cedere Pobega nuovamente al momento è da escludere. Sia per le parole di stima di Stefano Pioli, che lo ha sempre indicato come una risorsa con ottime qualità tecniche. Sia perché il club pochi giorni fa ha formalizzato il suo rinnovo contrattuale fino a giugno 2027. Un segnale che sembra sbarrare la porta ad una nuova partenza del numero 32 rossonero.

Il piano del Milan in realtà sarebbe un altro. Ovvero cercare di cedere (o terminare anzitempo il prestito) Tiemoué Bakayoko, mediano che non rientra negli schemi del club, anche per i costi elevati di ingaggio. Di conseguenza vi sarebbe spazio per l’arrivo di un centrocampista con caratteristiche migliori. Il Toro si aspetta intanto una risposta per Pobega, ma difficilmente sarà positiva.