“Non siamo lontani”: Milan, colpo ad un passo!

I due club sono ancora a colloquio e la distanza fra le parti è ampiamente colmabile: ci si aspettano novità importanti a breve

Arrivano nuovi sviluppi sulla trattativa che sta portando avanti il Milan per arrivare a Jean Onana. Dopo l’incontro di ieri le parte non sono arrivate all’accordo ma la distanza non è affatto incolmabile.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

I rossoneri avevano inizialmente proposto al Bordeaux il prestito con diritto di riscatto ma il club della Ligue 1 ha fatto sapere che si priverà del classe 2000 soltanto a titolo definitivo. A questo punto Maldini e Massara hanno messo sul piatto una proposta da 5 milioni di euro più una percentuale sulla futura rivendita per convincere i francesi.

Il Bordeaux chiedeva inizialmente 10 milioni ma, come spiega anche Sportmediaset, la retrocessione in Ligue 2 e i problemi economici potrebbero hanno portato la società ad abbassare le pretese. Fatto sta che Onana è il prescelto del Diavolo per rinforzare il centrocampo, che ha decisamente bisogno di un innesto soprattutto dopo l’infortunio di Rade Krunic, che ne avrò ancora per circa un mese.

Altre due italiane su Onana

Il giocatore intanto non è stato convocato per la prossima partita e inoltre dalla Francia arriva la notizia di un altro incontro far Milane  Bordeaux, in programma questo pomeriggio. Si parla di una richiesta da attuale da 6 milioni più 1 di bonus. Chi segue la trattativa da vicina assicura che l’accordo ancora non c’è ma che non siamo lontani. Il Milan però deve affrettare i tempi perché non è l’unica squadra a seguire il calciatore.

Sulle tracce di Onana ci sarebbero infatti anche due club italiani. Stiamo parlando del Monza di Berlusconi e della Cremonese. Due società neopromosse in Serie A che sicuramente garantirebbero un ruolo più da protagonista al ragazzo, anche se non hanno l’appeal dei rossoneri. Ad ogni modo Maldini deve cercare di chiudere il prima possibile, anche perché non è rimasto più molto tempo e il mercato chiude fra pochi giorni.