Milan, incontro positivo: la firma è sempre più vicina

Il Milan sta parlando con il calciatore e con i suoi rappresentanti, si avvicina sempre di più la tanto agognata firma sul contratto.

Grandi manovre in casa Milan. Il tempo per fare mercato è sempre più ristretto e impaziente, ma i rossoneri si stanno muovendo su più fronti. C’è attesa per l’ultimo colpo in entrata che può essere a centrocampo: Jean Onana è sempre più l’obiettivo principale ma non mancano le alternative. Occhio anche alla sorpresa in difesa (piace Chalobah del Chelsea). Ma ci sono anche altre trattative che la società vuole portare al termine il prima possibile.

Milan a bordo campo
Giocatori Milan a testare il campo (©LaPresse)

Mentre si cercano ancora rinforzi dell’ultima ora per far contento mister Pioli, i dirigenti rossoneri si stanno adoperando anche per questioni interne, sempre comunque di ampio e importante rilievo. Lo hanno già fatto visto che di recente sono stati ufficializzati i rinnovi di contratto di alcuni importanti elementi. Su tutti Fikayo Tomori, che ha rinnovato la sera prima di Milan-Udinese fino al 2027. Ma il lavoro non è mica finito, anzi.

Ci sono altri elementi considerati centrali nel progetto Milan che hanno la necessità di rivedere il proprio accordo. Su alcuni c’è il bisogno di prolungare per evitare problemi in scadenza, altri invece sono in trattativa per un adeguamento dello stipendio. E ce n’è uno che, forse più di tutti, lo merita: la trattativa sta procedendo spedita.

Milan, incontro positivo: accordo e firma ad un passo

Le ultime notizie in tal senso portano alla firma di Sandro Tonali. Il giovane centrocampista del Milan non è di certo in scadenza a breve, visto che vanta un contratto valido sino al 30 giugno 2026. Ma secondo la dirigenza meriterebbe un adeguamento rilevante.

Tonali lo scorso anno, pur di agevolare il suo riscatto definitivo dal Brescia al Milan, decise di rinunciare a qualche centinaia di migliaia di euro. Attualmente percepisce 1,2 milioni netti a stagione, stipendio piuttosto basso per un titolarissimo come il numero 8 rossonero.

Per questo motivo Paolo Maldini e compagnia intendono premiare Tonali e aumentare lo stipendio del classe 2000, anche per evitare che si ritrovi scontento del suo ingaggio tra qualche tempo. Come scritto da Tuttosport, martedì è andato in scena un incontro tra nuovo incontro tra Giuseppe Riso, Marianna Mecacci e i dirigenti rossoneri.

La firma di Tonali (©LaPresse)

Positivo il meeting fra i rappresentanti di Tonali e lo stato maggiore del Milan. L’accordo per un adeguamento si avvicina e nelle prossime settimane il centrocampista potrebbe seguire le orme di Tomori e Pobega, che hanno da poco rinnovato migliorando anche la propria situazione contrattuale.

L’idea è quella di portare almeno a 2 milioni netti a stagione l’ingaggio di Tonali e allungarlo almeno fino al 2027. Sembrano non esservi ostacoli in tal senso, visto che Sandro ha dimostrato già da tempo di essere legatissimo ai colori rossoneri, oltre che di rappresentare a pieno il progetto tecnico e strategico del Milan, basato sui giovani di temperamento e di qualità.