ML – L’agente di Tonali ha incontrato il Milan: rinnovo ad un passo

Summit importante a Casa Milan per il rinnovo di un giocatore centrale nella squadra di mister Pioli: trapela ottimismo sulla firma.

Il calciomercato estivo del 2022 è vicino alla chiusura. Maldini e Massara solo al lavoro per provare a completare la rosa: come detto da Pioli, non c’è una necessità ma solo la volontà di provare a migliorare la squadra. L’infortunio di Krunic ha fatto suonare un piccolo campanello d’allarme. E infatti il Milan è tornato alla carica per l’acquisto di un centrocampista.

Riso
Giuseppe Riso all’uscita da Casa Milan (MilanLive.it)

L’uomo in questione è Jean Onana del Bordeaux: il suo procuratore ieri a TV PLAY ha confermato tutto, compreso il mancato accordo finora fra le due società. Si tratta. Ma proprio per il centrocampo il Milan è pronto a chiudere per un altro “colpo”, o meglio un importante rinnovo di contratto: è quello di Sandro Tonali, uno degli uomini chiave per la vittoria dello scorso Scudetto. Che merita sicuramente un premio visto che per farsi riscattare l’estate scorsa ha rinunciato a parte del suo ingaggio. Adesso il Milan, come probabilmente gli aveva promesso, è pronto a riconoscergli ciò che merita.

Rinnovo Tonali, incontro concluso: ci siamo

tonali
Tonali (LaPresse)

Stando alle informazioni raccolte da MilanLive.it, oggi c’è stato un incontro importante in sede fra l’entourage di Sandro, rappresentato da Giuseppe Riso, e la dirigenza rossonera. L’accordo per il rinnovo e l’adeguamento è sempre più vicino, sembra davvero ad un passo. Una firma importante per il Milan che, dopo aver rinnovato il contratto di Fikayo Tomori la sera prima dell’Udinese, adesso mette un altro tassello per completare il giro di rinnovi.

E quello di Tonali non è l’ultimo della lista. Anche Krunic è vicinissimo al rinnovo, così come si sta lavorando per quello di Kalulu. Ma la parte difficile è trovare un accordo con Mendes per il prolungamento di Rafael Leao, in scadenza del 2024. Il Chelsea è interessato, al momento non sono arrivate offerte ufficiali (nonostante qualcuno parli di proposte da oltre 100 milioni, non confermate); Maldini e Massara vogliono assolutamente rinnovargli il contratto e ci proveranno fino alla fine, ma è una patate bollente molto difficile da gestire.