Paquetà, accordo vicino: il Milan incassa

Il Milan potrebbe presto ricevere un “finanziamento” al suo calciomercato grazie al trasferimento di un suo ex giocatore: Paquetà.

Il budget a disposizione di Paolo Maldini e Frederic Massara è limitato, ma entro il 1° settembre arriveranno a Milanello due nuovi rinforzi. Stefano Pioli verrà accontentato dalla dirigenza, consapevole che alla squadra servano ancora due pedine per essere completa.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Il Milan sta cercando alcuni innesti low cost, magari in prestito con diritto di riscatto o comunque dal cartellino a basso prezzo. Non può sforare un determinato limite di spesa, essendoci di mezzo anche la cessione societaria. Ma a breve potrebbe arrivare un piccolo aiuto dall’estero.

Com’è noto, il club rossonero sta seguendo con molto interesse la situazione di Lucas Paquetà. Il Lione è in trattativa con il West Ham per la cessione del centrocampista brasiliano, per il quale il Diavolo si è garantito il 15% del prezzo di rivendita quando lo ha ceduto in Francia.

Calciomercato Milan, Paquetà verso il West Ham: i rossoneri incassano

Paquetà vuole andare in Premier League, il Lione ne è consapevole ma al tempo stesso vuole incassare il più possibile dalla sua partenza. Stando a quanto rivelato da L’Equipe, il West Ham ha alzato la propria offerta a 60 milioni di euro (bonus compresi) e l’accordo tra le parti è vicinissimo. Rimarrebbero pochi dettagli da definire prima delle firme.

Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (©Ansa Foto)

Il Milan osserva con interesse gli sviluppi di questa trattativa, perché incasserebbe una discreta cifra nel caso in cui si concretizzasse. La giornata di oggi può essere decisiva, ci si aspettano aggiornamenti importanti dalla Francia e dall’Inghilterra.

Paquetà ha indossato la maglia rossonera per una stagione e mezza, facendo benissimo nei primi mesi e poi deludendo successivamente. Il trasferimento a Lione lo ha fortemente rilanciato e adesso sembra un calciatore più maturo e pronto rispetto a quello visto a Milano. La Premier League sarebbe un banco di prova importante per testare la sua effettiva crescita.

Maldini e Massara sperano che la cessione del brasiliano si concretizzi in fretta, così da incassare un po’ di milioni da reinvestire in un calciomercato in entrata che è abbastanza bloccato in questa fase. Dopo l’acquisto oneroso di Charles De Ketelaere, non è arrivato nessuno alla corte di mister Pioli.