Paquetà-West Ham, programmate le visite mediche: cifre e dettagli dell’affare

L’operazione è praticamente chiusa e il brasiliano si appresta a sbarcare in Inghilterra: quanto andrà al Milan

Se ne sta parlando da diversi giorni e oggi continuano ad arrivare conferme in merito. L’affare monstre sta per concretizzarsi e nell’ambito della trattativa alla fine sarà anche il Milan a sorridere.

Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (LaPresse)

In questi ultimi giorni di mercato sono in procinto di chiudersi affari davvero importanti, con la Premier League sempre protagonista. A breve si dovrebbe chiudere un altro colpo a cifre molto elevate: un trasferimento che interessa da vicino anche al Milan. Dall’Inghilterra sono arrivate conferme in merito al passaggio di Lucas Paquetà dal Lione al West Ham. L’ultima offerta dei londinesi ha convinto il club di Ligue 1.

Si sta per chiudere infatti intorno ai 60 milioni di euro (43 fissi più 17 di bonus). La conferma è arrivata dall’Inghilterra, con il quotidiano The Athletic che assicura che stasera il brasiliano sarà a Londra per sostenere domani le visite mediche di rito. Con questa nuova cifra si alza quindi anche la percentuale che spetta al Milan, secondo quanto pattuito due anni fa.

Paquetà al West Ham: ora al Milan possono andare 9 milioni

Nell’operazione fra Milan e Lione era infatti inserita anche una clausola del 15% sulla futura rivendita del classe ’97, che a questo punto sarebbe calcolata in ben 9 milioni di euro. Una cifra del genere consisterebbe a Maldini e Massara di avere liquidità fresca e importante per questo finale di mercato. Una notizia quindi davvero positiva.

Paquetà in rossonero non aveva lasciato il segno, ma dal suo arrivo all’OL è rinato e ha attirato le attenzioni di mezza Europa. Qualche anno dopo il Diavolo sta quindi tornando a beneficiare dell’operazione. Chissà che i dirigenti rossoneri non possano riuscire a sbloccare le ultime operazioni di mercato, in particolare quelle relative al difensore e al centrocampista.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)