Cessione bloccata: il Milan se lo tiene stretto

Calciomercato Milan: la società ha preso un’importante decisione, bloccata la cessione del rossonero che resta in rosa

Dopo lo stop di Bergamo contro l’Atalanta, il Milan è tornato subito alla vittoria: 2-0 al Bologna a San Siro e vetta della classifica insieme a Lazio, Roma, Torino. Non c’è tempo di rilassarsi però perché mercoledì i rossoneri tornano di nuovo in campo in Serie A per affrontare il Sassuolo al Mapei Stadium. Sta iniziando un periodo complicato e ricco di impegni, quindi sarà importante per Pioli dosare le forze. Intanto dal mercato è arrivato un rifnorzo.

Maldini Massara
Maldini, Massara e Gazidis (LaPresse)

Malick Thiaw è rossonero, in giornata sarà a Linate e domani sosterrà le visite mediche. Un affare da circa 6 milioni a titolo definitivo. Un acquisto importante perché va ad occupare il buco lasciato da Romagnoli: così Pioli, oltre a Kjaer e Gabbia, avrà un’altra alternativa, anche se il giovane tedesco avrà prima bisogno di tempo per crescere e imparare. Un profilo sul quale l’allenatore può lavorare bene e fare un percorso in stile Kalulu. L’acquisto, a meno di colpi di scena, non sarà seguito però da una cessione.

Calciomercato Milan, decisione presa: non si muove

In molti, infatti, hanno ipotizzato la cessione di Matteo Gabbia con l’arrivo di Thiaw, ma non sarà così. Come riportato da Tuttomercatoweb, il Milan ha bloccato la cessione in prestito (Sampdoria ed Empoli erano pronte a prenderlo). Maldini, Massara e Pioli vogliono tenerlo, per una serie di motivi: perché è cresciuto e conosce il sistema di gioco della squadra e torna utile anche in chiave liste. Ecco perché la società ha messo un veto, almeno per adesso. La questione poi potrebbe riaprirsi a gennaio.

Gabbia
Matteo Gabbia (LaPresse)

Gabbia quindi resta al Milan, e con lui Tomori, Kalulu, Kjaer e il nuovo arrivato Thiaw. I rossoneri hanno creato un reparto davvero unico in Italia, con tre giovani di prospettiva, una colonna d’esperienza come Kjaer e un difensore ormai affermato come Tomori (che però può ancora crescere). Una difesa completa e con tante opzioni: tornerà sicuramente utile in questa stagione così piena di partite.